Novembre 30, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Perché alcuni pensionati che pensavano di essere qualificati non lo ottengono?

Il governo ha incluso i pensionati nel “controllo dell’inflazione”, ma solo quelli soggetti a un’aliquota ridotta o CSG medio. Spiegazione.

Pertanto, anche i pensionati avranno diritto a 100 euro di indennità di inflazione. Mentre il governo inizialmente pensava a una “indennità di carburante” che avrebbe interessato solo le attività, alla fine ha deciso di espanderla in inattiva e ribattezzarla “indennità di inflazione”.

Dovranno però attendere un po’ più degli altri prima di ricevere 100 euro. Se questa assistenza sarà pagata nel settore privato a dicembre ea gennaio nei luoghi pubblici, i pensionati la riceveranno solo a febbraio.

Il portavoce del governo Gabriel Attal ha detto venerdì che “il 70% dei pensionati” sarebbe interessato da questa assistenza, che rappresenta poco meno di 12 milioni di persone.

Se l’indennità di ricezione massima per i dipendenti è fissata al livello di uno stipendio netto di 2000 euro al mese (si tratta di ottobre e novembre), allora per i pensionati il ​​minimo dovrebbe essere un po’ alla fine, a 1943 euro.

Per qualsiasi ragione? A differenza della stragrande maggioranza dei dipendenti, i pensionati ricevono la pensione da diversi fondi pensione. Questo di solito rappresenta diversi importi inferiori a 2.000 euro per pensionato. Il pericolo, come sottolineiamo da parte di Percy, è che il pensionato riceva diversi bonus di 100 euro e questo mentre la sua pensione totale può superare i 2.000 euro.

Per risolvere questo problema, l’esecutivo si è basato sul fascicolo della Direzione delle finanze pubbliche per i pensionati che effettuano pagamenti CSG a un tasso medio (6,60%) oa un tasso ridotto (3,80%). Tuttavia, l’aliquota media si applica ai pensionati il ​​cui reddito fiscale standard non supera i 23.147 euro all’anno per una persona, che è di circa 1943 euro al mese secondo Bercy. Inoltre, i pensionati sono soggetti all’aliquota CSG standard, ovvero l’8,30%. Questi ultimi non dovrebbero beneficiare dell’indennità di inflazione di 100 euro.

READ  Elon Musk chiede su Twitter se dovrebbe vendere il 10% delle sue azioni Tesla

Ma il problema si pone per le famiglie dei pensionati. Perché il CSG è calcolato sull’imposta sul reddito familiare anziché sul risarcimento che sarebbe personale. Alcune famiglie sono tassate all’intera aliquota CSG mentre in media ogni individuo che le compone può guadagnare ben meno di € 2.000 al mese.

Pertanto, una coppia di pensionati che guadagna 35.506 euro all’anno sarà soggetta alla normale tariffa CSG e non avrà diritto al premio di inflazione. Tuttavia, questo importo del reddito familiare è di 1.479 euro al mese a persona. Siamo quindi ben al di sotto dei 2.000 euro al mese pubblicizzati.

Rendendosi conto del problema, Percy si assicurò che fosse trovata una soluzione per risolvere il problema entro la fine dell’anno.