Settembre 24, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

OM: la prima serie di successi di Jorge Sampaoli – ABOUT OM

Con l’inizio del primo armistizio internazionale, iniziò OM de . Jorge Sampaoli Ha terminato la sua prima serie di successi, con 7 punti in 3 partite. Quanto basta per passare al caldo la tregua e poi riprendere il campionato con chissà le ultime reclute…

Con una rosa incompleta, Sampaoli riesce nel suo primo mese di gara

Eravamo un po’ preoccupati per l’inizio del torneo e c’era molto. Non che l’OM sia inferiore a Montpellier, Bordeaux o Saint-Etienne, ma gli olimpionici stavano attaccando la loro stagione contro squadre che appartengono, sulla carta, ai vertici del basket di Prima Divisione. Se aggiungiamo Ness e la sua bella recluta, che ha segnato nella partita ancora incerta, c’è motivo di essere soddisfatti di questa prima striscia olimpica. privo di Arcadios Melik, privo di Paolo Lerola Ieri sono entrati i minuti finali della partita contro i Verdi, e l’OM ha comunque segnato 7 punti in 3 partite nonostante una massiccia riconfigurazione della forza lavoro che ha sollevato preoccupazioni sui problemi di coesione della squadra. Che dire invece che Sampaoli ci è riuscito in questo primo mese di gara.

Svantaggi, ma già tante sensazioni!

Gli svantaggi, dovuti a questa mancanza di esperienza sia o meno, ci sono sicuramente. Dietro, a volte OM era friabile, ricettiva alla sua mancanza di equilibrio. In attacco la mancanza di un vero numero 9 è stata a tratti lampante, e contro il Bordeaux abbiamo avuto un gap nella ripresa. Ma a parte questo, cosa sono veramente i sentimenti! Lo abbiamo chiesto e siamo stati serviti. tra Esilarante ritorno a Montpellier (2-3), due partite casalinghe in un autodromo infuocato contro Bordeaux (2-2) e Sainte-Sant (3-1), per non parlare della strepitosa parodia avvenuta a Nizza lo scorso fine settimana, ne abbiamo già abbastanza per rialzarci, urlare, urlare, discutere. La sosta per le Nazionali è ora necessaria e l’OM dovrà rimboccarsi le maniche contro Monaco e Rennes per iniziare, per non parlare di C3 sulla punta del naso. Fino ad allora, gli insetti saranno risolti, le batterie ricaricate e chissà, forse sono arrivati ​​alcuni neofiti… non vediamo l’ora di essere lì e vedere cosa ci riserva il resto della stagione.

READ  Jocelyn Gurvenick: "Abbiamo visto il vero volto del LOSC"