Ottobre 20, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Numeri Covid. Valutazione del virus Corona in Francia, lunedì 11 ottobre 2021

Valutazione copertina. Dopo un aumento dei casi di ieri rispetto alla domenica precedente, il primo dal 17 agosto, il rapporto sul coronavirus di lunedì 11 ottobre tende a stabilizzarsi nell’arco di una settimana. Ci stiamo avvicinando alla fine del duro autunno iniziato quest’estate?

La pandemia di coronavirus ha portato avanti 1.120 casi aggiuntivi l’11 ottobre 2021. Sono 2.871 in meno rispetto a ieri e 18 in meno rispetto a lunedì scorso. Dopo l’aumento del numero di casi questa domenica, sembra che ci sia una certa stabilità nel bilancio per lunedì. La media di 7 giorni è di 4205 casi registrati al giorno, rispetto ai 4207 di ieri, e il tasso di infezione è di 43,08 casi ogni 100.000 residenti in Francia attualmente, rispetto ai 43,51 di ieri. E il numero dei decessi registrati in ospedale nelle 24 ore ha raggiunto i 30 decessi (escluse le case di cura), un aumento di 22 casi rispetto a ieri e di 20 decessi rispetto a lunedì scorso.

Negli ospedali sono attualmente 6.729 i pazienti ricoverati per Covid-19 (meno di 8 pazienti rispetto a ieri) mentre 1.145 persone sono in terapia intensiva (+13). Nelle ultime 24 ore sono stati ricoverati 226 pazienti, 135 in più rispetto al giorno prima e 57 in meno rispetto a lunedì scorso. Sono stati 58 i ricoveri in terapia intensiva, 41 in più rispetto a ieri e 13 in meno rispetto a lunedì scorso.

Ecco gli ultimi dati ufficiali disponibili su Covid-19 in Francia Secondo i rapporti quotidiani di sanità pubblica Francia Basato su Data.gouv, sulla base dei dati dei test SI-DEP, dei dati ospedalieri e dei feedback delle istituzioni mediche e sociali, comprese le case di cura. Sono necessari molti dettagli per comprendere appieno questi numeri. La tabella è dettagliata di seguito:

Di seguito è riportato il numero di casi Covid-19, decessi, ricoveri, rianimazione e recupero osservati in una forma o nell’altra rispetto al rapporto precedente (complessivamente nel giorno precedente). Gli ultimi dati disponibili in Francia secondo i rapporti giornalieri di Public Health France e Data.gouv:

Leggi anche

Covid per città

Nuovi casi di coronavirus, tasso di positività ai test, percentuale di popolazione testata… Gli internauti suggeriscono di consultare gratuitamente i dati sullo sviluppo dell’epidemia nella propria città. vedo

Dai dati giornalieri sul Corona virus in Francia, abbiamo sviluppato diverse curve che ci consentono di monitorare l’evoluzione del virus in base al numero di casi confermati, al numero di pazienti ricoverati, ai pazienti in terapia intensiva, al numero di decessi in ospedale e il totale. Il numero di morti e il numero di persone che tornano a casa, simile al trattamento.

Per ogni grafico la curva rappresenta il totale (es: casi totali, ricoveri in corso) mentre le colonne corrispondono alle variazioni giornaliere (saldi ospedalieri ogni giorno, nuovi decessi, ecc.).

READ  L'IRSN celebra la scienza!

Dettagli del numero di casi: Public Health France specifica che “i dati possono essere molto variabili a seconda delle attività di screening (riduzione delle attività nei fine settimana per esempio) e del tempo impiegato per restituire i risultati” (generalmente dalle 24 alle 48 ore). Diversi cambiamenti nel modo in cui vengono calcolati i test positivi hanno interessato anche i casi:

  • Il governo e la sanità pubblica in Francia hanno cambiato il loro modo di raccogliere dati sui risultati dei test a metà maggio 2020, con Progetto SI-DEP.. Pertanto, i numeri registrati prima e dopo il 13 maggio 2020 non sono completamente comparabili. La quantità e la natura dei test eseguiti sono cambiati drasticamente. Da poche migliaia di test, la Francia è passata a più di un milione di test ogni settimana e poi a 2 milioni all’inizio di novembre, il che ha inevitabilmente influito sui numeri. Inoltre, al culmine della crisi nel marzo/aprile 2020, i test riguardavano principalmente le persone in condizioni critiche, che sono generalmente ricoverate in ospedale, con l’esclusione di tutti i pazienti asintomatici o minimamente asintomatici. Quindi il numero effettivo di casi di Covid-19 in Francia era molto più alto del numero stimato di casi confermati durante questo periodo.
  • Da metà novembre 2020, il numero di test positivi include, Oltre ai test PCR, i risultati dei test antigenici.
  • I duplicati sono stati corretti dalla sanità pubblica francese il 20 maggio 2021. Sebbene ci siano stati più di 5,9 milioni di casi in Francia dall’inizio della pandemia, questo numero è stato rivisto a quasi 5,57 milioni, o 348.846 casi in meno. Una chiara correzione sulla curva sopra. Aharon “Incidenti” sul flusso di dati sono stati segnalati più volte da Public Health France.

Chiarimenti sul ricovero: Dobbiamo qui distinguere chiaramente circa l’evoluzione del numero totale di pazienti ricoverati al momento T e nuovi ricoveri ospedalieri, in altre parole nuovi ricoveri ospedalieri ogni giorno (totale). In un caso si tratta di un bilancio che tiene conto dei ricoveri, ma anche delle dimissioni dall’ospedale (cure o morte). Parliamo invece solo di nuovi ricoveri o ricoveri in terapia intensiva per Covid nell’arco di una giornata. Nei fine settimana, i dati ospedalieri vengono talvolta estratti da Sito geode Da Public Health France e dati non standardizzati.

Spiegazione del numero di decessi: Dall’annullamento del blocco nel maggio 2020, Public Health France non aggiorna più i risultati delle case di cura su base giornaliera. Questa valutazione è stata riportata ogni settimana alla fine dell’estate, poi più volte alla settimana fino a stabilizzarsi definitivamente in autunno: ora i dati delle case di cura (casi e decessi) tornano una o due volte a settimana. Quindi inizialmente abbiamo preferito cancellare il numero di decessi giornalieri nelle case di cura per non falsare i grafici. Su richiesta di diversi lettori, dal 13 novembre riportiamo di nuovo gli aggiornamenti sulla mortalità delle case di cura (barre grigio scuro) che causano picchi artificiali durante gli aggiornamenti. Errori e correzioni ai dati sono stati segnalati in diverse occasioni anche da Public Health France a partire da metà marzo 2020, a volte con conseguenti sovrastime seguite generalmente da tendenze negative nel numero di decessi.

READ  Non è finzione, è scienza

Leggi anche

Il ministero della Salute calcola anche, dai dati preliminari, una serie di statistiche sullo sviluppo del Covid-19 nel Paese. Di seguito vengono presentati quattro indicatori particolarmente importanti: il tasso di positività dei test RT-PCR, il tasso di infezione, il numero di allevamenti effettivi e il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva. Se il primo e l’ultimo sono di facile comprensione (la percentuale di test positivi sul totale dei test eseguiti e la percentuale di posti letto occupati in base alle capacità iniziali del Paese), allora meritano una definizione le altre due tipologie.

Il tasso di infezione, rappresentato dalla seconda curva, è un importante indicatore della virulenza del virus. Questo è il numero di nuovi casi di MERS-CoV diagnosticati tramite PCR che si sono verificati negli ultimi sette giorni. Questo numero è legato alla popolazione, cioè un tasso espresso per 100.000 abitanti. Il numero di riproduzione (R) corrisponde al numero medio di persone infette dal paziente. Se questo numero è maggiore di 1, significa che in media una persona con Covid-19 sta contagiando più di un’altra persona al momento e quindi la malattia sta progredendo.

Se non vedi l’infografica, clicca qui

Dettagli sul tasso di positività e sul tasso di infezione: L’autorità sanitaria pubblica francese ha cambiato il metodo di calcolo sui suoi indicatori principali, tasso di infezione e tasso di positività del test l’8 dicembre 2020. Aggiungere i test dell’antigene nel primo indicatore e quindi gonfiare meccanicamente il risultato. L’incidenza è poi passata da 86 casi ogni 100.000 abitanti in Francia a più di 100 casi ogni 100.000 abitanti nelle nostre curve sopra. Il tasso di positività è sceso drasticamente: mentre nei giorni precedenti sembrava essere rimasto fermo intorno al 10,7%, da allora è sceso di oltre 4 punti. Il motivo questa volta deriva dal conteggio dei test negativi: se la stessa persona esegue più test entro 60 giorni e sono negativi, allora verranno conteggiati ciascuno di essi. In precedenza, se una persona risultava negativa più volte di seguito entro 60 giorni, veniva conteggiato solo il primo test. Le sue condizioni non sono cambiate fino a quando non è risultato positivo.

READ  La cosa strana... le perle veneziane dell'Alaska

La sanità pubblica in Francia ha spiegato In un comunicato stampa Questo nuovo metodo di calcolo è più accurato perché tiene conto della “diffusione del virus nella popolazione testata”. “Oggi, mentre l’epidemia continua, è normale che la stessa persona faccia più test, soprattutto quando i test precedenti erano negativi. Inoltre, si sono sviluppate le conoscenze e si è ripresentato il rischio di infezione, che oggi è considerato molto debole ma possibile dopo 60 giorni, dovrebbe essere in grado di conoscerla “, ha scritto l’agenzia sanitaria.

Numerosi grafici e mappe sono stati prodotti da scienziati e riviste riconosciuti nel tentativo di monitorare il corso di un’epidemia Corona virus nel mondo Un confronto dell’evoluzione del Covid-19 nei diversi paesi colpiti. Tra queste curve, quelle sviluppate utilizzando i dati della Johns Hopkins University negli Stati Uniti, sono tra le più complete. Questi dati sono specificamente riprodotti dal Financial Timese Google Studio e molti altri con aggiornamenti quotidiani. Da metà aprile ci affidiamo ai dati e ai grafici forniti dal sito Il nostro mondo nei dati, un progetto congiunto di ricercatori dell’Università di Oxford e dell’ONG Global Change Data Lab. Queste curve e questa mappa mostrano il numero di casi e decessi rispetto alla popolazione, cioè per milione di abitanti.

Curva dei casi di coronavirus per milione:

Mappa dei decessi per coronavirus per milione:

Concentrarsi sul numero totale di decessi “gravi” in ciascun paese è già discutibile, in un momento in cui la gestione della pandemia da parte dei governi e i suoi esiti hanno suscitato numerosi confronti e discussioni animate. Ridurre il numero dei decessi nella popolazione dovrebbe cancellare il peso demografico di ogni paese, ma d’altra parte non cancella la piramide delle età che a volte mostra differenze molto grandi da un paese all’altro.

Un altro vantaggio delle curve e delle mappe di Our World in Data è che tengono conto del ritardo nell’insorgenza dell’epidemia da un paese all’altro. Secondo i grafici, il conteggio parte dal primo o 100esimo caso rilevato nel territorio, o anche per i decessi, dal giorno in cui sono stati registrati 5 decessi nel Paese (giorno 0 sull’asse delle ascisse).