Agosto 17, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Norvegia: la festa aziendale ricorre a un possibile focolaio della variante Omicron, metà degli ospiti infettati

Mutazione – Una serata di festa nella capitale norvegese si è trasformata in un potenziale focolaio di infezione con la variante di Omicron, sollevando preoccupazioni per la sua elevata trasmissibilità e resistenza ai vaccini.

Una settimana dopo la festa dell’azienda il 26 novembre a Oslo, l’atmosfera non c’era affatto. Dei 120 ospiti, tutti vaccinati, 64 ospiti, ovvero la metà degli adulti, sono risultati positivi al Covid-19, alimentando le preoccupazioni sull’elevata trasmissibilità della variante di Omicron e la sua resistenza ai vaccini.

Tutte le informazioni su

La Francia colpita dalla quinta ondata di Covid-19

Un partecipante era tornato di recente dal Sud Africa, dove era stata inizialmente scoperta questa nuova variante.

“Tutto è stato fatto in ordine”

“Tutto è stato fatto in ordine e nessuna regola è stata infranta”, Il funzionario dell’Autorità sanitaria municipale Tyne Ruffalo ha detto all’AFP venerdì, insistendo sul fatto che tutti coloro che hanno partecipato alla serata “Sono stati vaccinati, non hanno mostrato sintomi e hanno fatto tutti un autotest” prima del pasto.

La nostra ipotesi di lavoro è che almeno la metà dei 120 partecipanti abbia sviluppato una variante di Omicron durante la festa. Un alto funzionario dell’Istituto norvegese di sanità pubblica Preben Avetsland ha detto all’AFP. Questo lo farà “La più grande diffusione di omicron al di fuori del Sudafrica”, Egli ha detto.

Leggi anche

  • COVID-19: la Danimarca riemette il permesso sanitario, la Norvegia autorizza i comuni a farlo

Questi numeri sono ancora provvisori e probabilmente aumenteranno con l’avanzare delle analisi dei test. Degli ospiti infetti, nessuno ha ancora sviluppato una forma grave della malattia e la maggior parte ha sintomi lievi sotto forma di mal di testa, mal di gola e tosse, secondo la signora Ruffalo.

READ  Tre persone arrestate dopo scontri davanti all'ospedale Pierre

L’emergere di questo focolaio è considerato “allarmante”

Dopo essere emerso, che ha descritto come “inquietante”, da questo sospetto focolaio della variante Omicron, il governo norvegese ha annunciato giovedì una serie di restrizioni sanitarie a Oslo e nella sua regione. Dalla mezzanotte (23:00 GMT), l’uso della maschera è stato reso obbligatorio a Oslo e dintorni nei trasporti pubblici, taxi, centri commerciali e negozi dove la distanza è impossibile. Ove possibile, anche il lavoro a distanza è diventato la norma, con il limite di 100 persone per gli eventi privati ​​al coperto e gli avventori di bar e ristoranti che devono iscriversi con bevande alcoliche da servire seduti. I pasti di Natale in generale sono così liquidi e così cari ai norvegesi, che i gullboard – come quelli regolamentati da Scatec – non sono vietati – ma molti locali e attività commerciali hanno cancellato i loro pasti.

sullo stesso argomento

Articoli più letti

Inflessibile di fronte alla polizia, come giustifica Cedric Jubilard le contraddizioni tra il suo racconto e quello dei detective?

Mubasher – Omicron: 12 casi sono stati rilevati in Francia e 38 paesi sono stati colpiti dalla nuova variante

Vaccino: quanto dura la mia salute dopo la terza dose di richiamo?

COVID-19: Vacanze di Natale offerte nelle scuole e raduni limitati… Belgio in allerta

Vaccinazioni: il governo riattiva il numero “salta la fila” per gli anziani