Dicembre 3, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Musica e tecnologia: un legame indissolubile

La musica e gli esseri umani sono due elementi intrecciati. Sin dagli albori della storia, l’uomo ha inventato metodi per creare suoni e musica, accompagnati da canti per raccontare avvenimenti importanti, tramandare tradizioni o semplicemente passare il tempo.

Ma la musica è anche tecnologia, a partire dai primi strumenti musicali. La spinta creativa verso nuovi modi di creare suoni ha stimolato la produzione di tecnologia innovativa. Allo stesso modo, scoperte tecnologiche con scopi e ambiti specifici hanno avuto ripercussioni indirette anche sul mondo musicale.

Musica del Paleolitico

Lo strumento musicale più antico mai scoperto è un flauto del Paleolitico, risalente a circa 35.000 anni fa. È stato ritrovato da un gruppo di archeologi dell’Università di Tubinga, all’interno di una grotta a pochi chilometri dall’attuale cittadina di Schelklingen. Ricostruendo i frammenti ritrovati, è stato possibile ricomporre uno strumento lungo più di 20 centimetri.

Realizzato a partire da un osso di grifone eurasiatico, presenta 5 fori ed è in grado di produrre 5 note. La comprensione del fenomeno musicale, sebbene intuitiva, e del cambiamento del suono a seconda della posizione del foro, è una vera e propria innovazione tecnologica.

L’avvento della registrazione

Un altro scatto tecnologico che ha permesso alla musica e alle singole canzoni di diventare fenomeni planetari è stata la registrazione. La possibilità di registrare e distribuire la musica su larga scala attraverso il grammofono ha creato un mercato nuovo, le prime star e opportunità di lavoro per produttori e assemblatori di grammofoni e aziende pubblicitarie.

L’amato vinile

I canali di distribuzione erano già stati esplorati ma serviva un formato in grado di riprodurre la musica a un livello qualitativo superiore. La creazione dell’ungherese Peter Carl Goldmark permise di raggiungere questo scopo, plasmando il mondo musicale per i decenni a seguire.

READ  L'"ego" du célèbre chanteur a complètement ébranlé les téléspectateurs, déchaînant la toile

Il vinile venne introdotto su ampia scala dopo la Seconda guerra mondiale attraverso i formati di grande successo dei 45 e 33 giri. Proprio attraverso il vinile si sono imposte le prime superstar americane, fra cui spicca Elvis Presley, capace di influenzare così profondamente l’opinione pubblica dall’essere diventato protagonista di film e anche di slot  machine come Elvis Lives di questo sito.

La musicassetta e il CD

Le altre due innovazioni tecnologiche che hanno cambiato profondamente la musica sono la cassetta (audiocassetta o musicassetta) tramite la quale per la prima volta viene data la possibilità all’utente di creare una propria playlist con le canzoni più amate e un modo semplice di condividere nuove canzoni o artisti emergenti con amici e appassionati.

Il CD e la strumentazione digitale hanno seguito lo stesso solco della condivisione e della personalizzazione, favorendo però una produzione più rapida e dai volumi superiori rispetto alle semplici cassette, il tutto a fronte di un prezzo di produzione inferiore.

Lo streaming e il mondo di Internet

Inizialmente la rete sembrava aver recitato il Requiem del mondo musicale, con programmi di condivisione come Napster che avevano fatto crollare le vendite di CD e musicassette. Ma col tempo, rafforzando le pratiche anti-pirateria e rendendo accessibili a costi inferiori le canzoni, la musica ha abbracciato il cambiamento, iniziando a cavalcarlo. Ora è possibile ascoltare gratuitamente (o quasi) tutte le canzoni che più amiamo con pochi click. Ne abbiamo fatta di strada da quel flauto d’osso di 35mila anni fa.