Dicembre 6, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Morto l’ultimo sopravvissuto al massacro di Tabarin

I sette monaci tibehrin in Algeria furono rapiti nel loro monastero nella notte dal 26 al 27 marzo 1996, mentre il Paese era in preda alla guerra civile.

Padre Jean-Pierre Schumacher, l’ultimo sopravvissuto al massacro del monastero trappista algerino a Tibhirine nel 1996, è morto domenica in un monastero nel centro del Marocco, secondo quanto appreso da un funzionario della Chiesa cristiana in Marocco.

«Jean-Pierre Schumacher è morto questa mattina in silenzio nel monastero di Nostra Signora dell’Atlante a Midelt. È un uomo semplice e fraterno che sapeva che la sua missione era quella di testimoniare ciò che aveva vissuto in Tiberine.Lo ha detto all’Afp padre Daniel Norissat, vicario della cattedrale di Saint-Pierre a Rabat.

Fratel Jean-Pierre Schumacher e Papa Francesco nella cattedrale di Rabat in Marocco nel 2019. Fadel Sina / Agence France-Presse

Schumacher, 97 anni, è stato l’ultimo sopravvissuto all’attacco ai sette monaci trappisti del monastero di Tabhrin, rapiti e uccisi nel 1996 durante la guerra civile algerina. Le circostanze di questo massacro non sono ancora chiare. Le loro teste decapitate sono state trovate solo sulla strada, due mesi dopo il rapimento.

La tesi ufficiale avanzata dall’Algeria all’epoca descriveva un rapimento e poi un assassinio, adottato dagli islamisti del Gruppo islamico armato nel pieno della guerra civile, ma permangono dubbi sul possibile coinvolgimento dell’intelligence militare algerina. .

Quattro anni dopo la tragedia, Jean-Pierre Schumacher si trasferì in Marocco dove prima era diventato una piccola comunità di monaci trappisti dei monaci cistercensi nell’Atlante marocchino. “Diceva spesso che la sua sopravvivenza era una chiamata di Dio a testimoniare, qualcosa che aveva fatto per tutta la vita‘”, dice padre Norrisat. Un altro sopravvissuto alla tragedia, padre Amede Noto, è morto nel 2008. Il monaco Jean-Pierre sarà sepolto a Midelt martedì, secondo padre Norissat.

READ  I repubblicani accusano Barack Obama di minacciare la democrazia