Novembre 27, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Mangiare funghi per ridurre il rischio di depressione

Un nuovo studio ha collegato il consumo di funghi a un ridotto rischio di depressione. Gli autori dello studio ritengono che un antiossidante chiamato ergotioneina possa essere responsabile di questo effetto. I funghi sono la migliore fonte di cibo per l’ergotioneina. Contengono anche molti altri nutrienti benefici per la salute, tra cui varie vitamine del gruppo B, vitamina D e zinco. I funghi non sono solo un alimento nutriente, possono anche essere benefici per la salute mentale.

In un nuovo studio, un team di ricercatori riferisce che le persone che consumano funghi hanno meno probabilità di sviluppare la depressione.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i funghi contengono minerali come il potassio e l’aminoacido ergotioneina, che possono ridurre il rischio di ansia e depressione, ha affermato Gabriel Ba, ricercatore senior in epidemiologia presso il Penn State College of Medicine. Questo perché l’ergotioneina, un potente antiossidante che si trova in alti livelli nei funghi, può essere ottenuta solo da fonti alimentari. I funghi sono la più grande fonte alimentare di ergotioneina. Avere alti livelli di ergotioneina nel corpo può aiutare a prevenire lo stress ossidativo, che è noto per svolgere un ruolo importante nello sviluppo di molti disturbi neuropsichiatrici, inclusa la depressione.

Secondo le informazioni generali fornite nel documento di ricerca, i funghi contengono anche altre sostanze, come la vitamina B12, il fattore di crescita nervoso, gli antiossidanti e gli agenti antinfiammatori, che sono stati collegati alla riduzione dell’ansia.

Dettagli dello studio

Per condurre lo studio, i ricercatori hanno utilizzato i dati del National Health and Nutrition Examination Survey dal 2005 al 2016. Sono state incluse un totale di 24.699 persone con un’età media di 45 anni. Il team ha utilizzato fino a due giorni di richiamo del cibo di 24 ore per verificare la frequenza con cui le persone mangiavano i funghi. È stato utilizzato anche un questionario sulla salute del paziente per valutare se i partecipanti fossero depressi. Rispetto alla condivisione con il minor consumo di funghi, quelli con un consumo da moderato ad alto avevano un minor rischio di depressione. Tuttavia, mangiare molti funghi non era necessariamente migliore. La performance delle persone con un livello di consumo più elevato è stata molto simile a quella di quelli con un livello di consumo moderato.

READ  Considerazioni pratiche per la vaccinazione contro il Covid-19

Un limite dello studio era che non aveva dati sui tipi specifici di funghi che le persone mangiavano.Gli autori dello studio hanno anche affermato che la ricerca era limitata dal fatto che si trattava di uno studio trasversale. In altre parole, era solo un’istantanea di dove si trovavano le persone a un certo punto. Non ha detto nulla sul loro comportamento nel tempo. È quindi difficile spiegare le relazioni di causa ed effetto tra le variabili.

Altri benefici per la salute

I funghi hanno una serie di benefici per la salute. Contengono vitamina D, che supporta un sistema immunitario sano, la salute delle ossa e una migliore salute mentale. Il suo contenuto di potassio aiuta ad abbassare la pressione sanguigna. Alcuni funghi contengono anche zinco, che favorisce la crescita ottimale di neonati e bambini, vitale anche per il nostro sistema immunitario.

I funghi contengono il selenio antiossidante, il rame, che aiuta con la produzione di energia e l’uso del ferro, così come le vitamine del gruppo B come la niacina e l’acido pantotenico, che aiutano il tuo corpo a generare energia dai cibi che mangi. È anche “estremamente basso” di calorie. Una tazza di funghi crudi contiene meno di 20 calorie. Quando si tratta di aumentare il consumo di funghi, ci sono molti modi per introdurre i funghi. Trova alcune ricette e prova tutti i funghi freschi disponibili nel tuo mercato locale. Sono versatili e deliziosi.

Fonte

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S016503272100759X

Ti piacciono i nostri contenuti?

Ricevi ogni giorno le nostre ultime pubblicazioni direttamente nella tua casella di posta