Dicembre 9, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

LOU Montpellier salva, lo Stade Français Pau viene estromesso a fine partita

Montpellier – Lione: 26 – 33

Terza sconfitta consecutiva per il Montpellier. Dopo Tolosa (17-19) e Castres (26-13), sabato pomeriggio è stata LOU ad abbattere il fuoriclasse, al GGL Stadium. Gli ospiti sono entrati bene in gara, portandosi in vantaggio per 10-0 dopo un tentativo di Ethan Dumortier (0-7, 10) e un rigore di Leo Perdue (0-10, 13). MHR è riuscito a invertire la tendenza verso la fine del primo periodo, grazie ai grandi tentativi di Léo Coly (10-10, 31) e Brandon Paenga-Amosa (17-10, 37).

Ma il Montpellier, goffo e indisciplinato, si è rialzato nel secondo tempo. LOU si è avvicinato per primo grazie allo stivale di Berdeu, prima di passare in avanti al secondo tentativo di Dumortier, perfettamente servito dall’apertura (20-26, 54). Thibaut Régaard ha aumentato il punteggio (23-33, 70). Grazie a questo successo, che conferma quello ottenuto domenica contro l’UBB (36-21), LOU, 10° al via, ha scalato la classifica (5), raddoppiando oggi la sua vittima (8).

Pau – Stadio francese: 29-31

Sabato la divisione ha subito la quarta sconfitta consecutiva nella Top 14. Lo scenario dell’incontro contro lo Stade Français non indicava un simile esito. Nella ripresa, Baloa aveva 22 punti di vantaggio (29-7). Guidato dagli ispiratori Zac Henry e Daniel Ekbevan, Barnier ha approfittato della mancanza di disciplina e generosità dei parigini, che comunque hanno segnato il primo tentativo della partita di Paul Gabrielagh all’ottavo minuto.

Il secondo tempo si gioca a ritmi più lenti, fino all’avvio violento degli uomini di Gonzalo Quesada. Mentre erano ancora 22 punti dietro, i parigini hanno segnato tre tentativi e segnato un rigore nell’ultimo quarto d’ora durante il quale il bernese è crollato. Harry Glover è stato il primo a dare speranza alla sua squadra (66° posto), poi è stato imitato da JJ van der Mecht (71°).

READ  L'allenatore del Paris Saint-Germain Christophe Galtier è sotto shock dopo lo splendido finale della partita contro la Juventus a Torino.

Joris Segonds ha permesso alla sua squadra di avvicinarsi a Pau (73° posto), prima che Glover pareggiasse a 80. Quindi è rimasto a Segonds per passare un angolo. L’apertura non riuscì a dare la vittoria alla sua famiglia (31-29). Lo Stade Français è salito al secondo posto in campionato grazie a questo successo.

Perpignano Claremont: 10-20

Clermont ha preso di mira il suo viaggio a Perpignan con il desiderio di vincere in Catalogna, dopo aver ruotato la sua forza lavoro a Tolosa lo scorso fine settimana. Ma se Gialli e Blu raggiungono il loro obiettivo contabile, una vittoria all’Emmy Geralt, avranno perso la strada. Questa partita sarebbe stata priva di tempo, USAP stava chiaramente cercando di rallentare il tempo e ASM, vacillando in quel rallentamento ambientale, mancava da tempo di un collegamento.

Fortunatamente, il gruppo era in lotta e Anthony Bellew ha punito l’indisciplina del palazzo, con cinque penalità per aver assegnato il vantaggio di Claremont (15-3). Abbiamo dovuto aspettare gli ultimi 10 minuti per vedere finalmente l’ex Usapiste Bautista Delguy in vantaggio su calcio giallo (20-3).

In trasferta, Usap si è salvato l’onore alla fine della partita dal suo capitano, Mathieu Acebes. Ma questa seconda sconfitta stagionale in casa dell’Aime Geralt li ha portati in zona rossa (14), quando l’ASM, con la prima vittoria in trasferta, è passata in testa alla classifica (3).

All’inizio di questo periodo, pensavamo che l’immunità alla CO2 in casa, che è continuata da dicembre 2020, sarebbe finita. Ma tra le fila degli ultimi finalisti c’è Benjamin Urdabileta, un giocatore meraviglioso che sogna di giocare il Mondiale, e di guidare il più possibile la sua squadra nel torneo… L’argentino, che stava giocando la sua seconda partita in la Coppa del Mondo. La stagione tra i primi 14 ha invertito la tendenza, da solo, segnando 22 punti, di cui uno strepitoso calo al 54. C’era anche questo passaggio cruciale, a piedi, per testare Jeffrey Pallis (74).