Settembre 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Logitech G Cloud: svelata la console Xbox Game Pass da $ 349 | Xbox Uno

distanza una perdita Da fine agosto e a foto di Hideo Kojima Con l’hardware in mano, oggi è stata svelata insieme la “console” che Logitech e Tencent avevano immaginato con Xbox.

Logitech G Cloud, prima di tutto il cloud

Come previsto, il dispositivo è progettato per giocare nel cloud, ovvero dovrà essere connesso a Internet e disporre di una buona connessione per avviare i giochi. È fondamentalmente un grande schermo con controlli adatti per l’uso in movimento. Quindi non pianificare l’installazione di giochi su di esso o giocarci localmente, non è il suo scopo. Ecco le caratteristiche di Logitech G Cloud:

  • Display 1080p a 60Hz in formato 16:9
  • Durata della batteria 12 ore
  • Wireless 802.11ac
  • Peso 463 grammi

La console funziona su Android e ha le app Xbox Game Pass, Steam Link, Nvidia GeForce Now e Xbox Console Streaming installate per impostazione predefinita.

Logitech G Cloud verrà lanciato il 17 ottobre negli Stati Uniti per soli $ 349,99, con preordini al prezzo di $ 299 per un periodo di tempo limitato. Al momento non sono disponibili informazioni sulla sua disponibilità in Europa o in Francia.

Logitech G Cloud è una piccola opzione interessante ed è compatibile con la riproduzione remota su Xbox, il che significa che è possibile accedere ai giochi installati sulla console Xbox attraverso la rete domestica.

Prezzo abbastanza alto rispetto alla concorrenza

A 349,99 dollari, la Logitech G Cloud ovviamente soffre rispetto a console come Steam Deck o Nintendo Switch Oled, che sono più economiche con uno schermo migliore, ma soprattutto capaci di far girare i giochi in locale. Certo, l’uso non è lo stesso,

Ma la cosa più strana è che Logitech G Cloud non riesce a connettersi al 4G o al 5G, il che limita notevolmente il suo lato nomade perché per giocare sarebbe assolutamente necessario avere una connessione WiFi.

READ  Test Lenovo Legion 5 : un PC portatile gaming performante su Radeon RX 6600M

Non c’è dubbio che un confronto con un semplice telefono arriverà presto sul tavolo poiché ci sono molte opzioni oggi per giocare comodamente con un telefono in cloud, e quindi in condizioni nomadi con 5G. Possiamo citare in particolare Razer Kishi V2.0 e altri Nakon MG-X Pro Questo trasforma il tuo telefono in una console portatile.