Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Live – Ucraina: Kiev rivendica un attacco di droni contro una fabbrica russa a 350 chilometri dal confine

L’Ucraina ha rivendicato giovedì un attacco di droni contro una fabbrica di polvere da sparo e munizioni nella regione russa di Tambov (ovest), a circa 350 chilometri dal confine ucraino.
Segui le informazioni più recenti.

Segui la copertura completa

Più di due anni di guerra in Ucraina

Questo live streaming è terminato.

Segui le nostre ultime notizie in tempo reale nell’articolo qui sotto.

internazionale

L’Ucraina rivendica un attacco di droni

L’Ucraina ha rivendicato giovedì un attacco di droni contro una fabbrica di polvere da sparo e munizioni nella regione russa di Tambov (ovest), a circa 350 chilometri dal confine ucraino. Una fonte della difesa ucraina ha detto all’Agence France-Presse che A “Drone suicida” Potresti visitare questo sito di cui fa parte “complesso industriale militare” Russo nella città di Kotovsk.

Secondo questa fonte, l’entità del danno derivante dall’attacco è: “Chiarimento in corso.”

Bruxelles e Varsavia preoccupano per le voci sulla visita di Orban

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e il primo ministro polacco Donald Tusk hanno espresso preoccupazione per le notizie di stampa sulla visita del leader ungherese Viktor Orban, che ha appena assunto la presidenza dell’UE, a Mosca venerdì.

Ha aggiunto: “La presidenza di turno dell’Unione europea non ha il mandato di trattare con la Russia a nome dell’Unione europea”. Il signor Michel ha scritto giovedì su X. Ha aggiunto: “La posizione del Consiglio europeo è chiara: la Russia è l’aggressore e l’Ucraina è la vittima. Non si può tenere alcuna discussione senza l’Ucraina”.

Il mondo “multipolare” che Putin e l’XI desiderano

Giovedì in Asia centrale il presidente russo Vladimir Putin e il presidente cinese Xi Jinping hanno chiesto l’instaurazione di un ordine globale “Multipolare”E confrontandosi con l’unilateralismo americano che denunciano, nel corso di un vertice che riunisce diversi paesi con rapporti tesi con l’Occidente.

“Tutti i partecipanti all’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai (SCO) sono impegnati a plasmare un ordine mondiale giusto e multipolare”. Durante la sessione plenaria, il leader russo insiste su questa prospera alleanza che comprende dieci paesi.

“È fondamentale che la SCO si posizioni dalla parte giusta della storia, dalla parte dell’uguaglianza e della giustizia”. Da parte sua, invita anche il suo omologo cinese a pregare “Resistenza alle interferenze esterne” Un chiaro riferimento agli occidentali.

Saluti cinesi dalla Russia

Giovedì, la Cina ha esercitato la massima pressione per attenuare le critiche durante l’adozione del rapporto di valutazione al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra, secondo diplomatici e attivisti. L’Esame periodico universale (UPR) è uno dei meccanismi di questo Consiglio che incoraggia ciascuno dei 193 Stati membri a intraprendere una revisione paritaria della propria situazione in materia di diritti umani ogni quattro anni e mezzo.

READ  Vladimir Putin è pronto a rilanciare l'accordo sui cereali solo se "le restrizioni all'esportazione dei prodotti agricoli russi verranno tolte"

Durante la revisione di gennaio, la Cina ha dovuto affrontare forti critiche soprattutto da parte dei paesi occidentali, ma è stata elogiata da altri paesi, tra cui Russia e Iran.

Putin disposto ad ascoltare Trump?

Vladimir Putin ha detto giovedì che la Russia si farà carico della questione “molto” Prendete sul serio le dichiarazioni di Donald Trump, che ha più volte sottolineato che, se verrà rieletto, fermerà rapidamente il conflitto armato tra Kiev e Mosca.

“Il signor Trump, come candidato alla presidenza, afferma di essere pronto e disposto a fermare la guerra in Ucraina. Prendiamo tutto questo molto sul serio”, ha aggiunto. Lo ha annunciato il presidente russo nel corso di una conferenza stampa ad Astana (capitale del Kazakistan).

Talebani, gli “alleati” di Putin?

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato giovedì di considerare il movimento talebano afghano come tale “Alleati nella guerra al terrorismo” Mentre la Russia è stata oggetto di diversi attacchi negli ultimi mesi.

Ha aggiunto: “I talebani sono certamente nostri alleati nella guerra contro il terrorismo, perché ogni forza esistente è interessata alla stabilità del suo potere e alla stabilità dello Stato che guida”. Il presidente russo durante una conferenza stampa.

Attacco russo al sito del gas

Secondo il Ministero dell’Energia, un raid russo in un sito di gas ha ucciso una persona e ne ha ferite altre tre nella regione di Poltava, nell’Ucraina orientale. “Il 3 luglio, la Russia ha attaccato la regione di Poltava. Tra le infrastrutture danneggiate c’era l’impianto di UkrGasVydobuvannya”. Il principale produttore di gas del Paese, si legge nel telegramma.

Un elettricista è morto e altri tre dipendenti sono rimasti feriti Il ministro chiarisce e lo rende noto “Sono in corso operazioni (…) per far fronte alle conseguenze”. da questo attacco.

Basi aeree

Tre giorni, tre attacchi: i russi, utilizzando immagini di droni, hanno affermato di aver colpito tre basi aeree ucraine, sollevando preoccupazione per i successi ottenuti dalla capacità antiaerea ucraina e dagli F-16 occidentali che Kiev si aspetta.

Secondo quanto riportato dalla stampa russa, 5 aerei Su-27 sono stati distrutti da un bombardamento missilistico sulla base di Mirgorod, a 150 chilometri dal confine russo, e anche un elicottero Mi-24 è stato distrutto da un bombardamento del sistema Iskander a Poltava, a un centinaio di chilometri di distanza. Russia, e un MiG-29 è stato nuovamente distrutto da un aereo Iskander, nella base di Dolguintsevo, a circa 80 chilometri dal fronte e a 200 chilometri dall’annessa Crimea, che funge da base posteriore per le forze russe.

In tutti e tre i casi, i russi hanno pubblicato video ripresi da un drone, immagini cariche di significato che il dispositivo era in grado di penetrare in profondità nel territorio ucraino e di volare per un lungo periodo sopra le basi senza essere abbattuto o rilevato, prima di trasmettere le coordinate esatte. del sistema Iskander in modo che potesse lanciare i suoi missili Ballistic 9M723.

READ  A Kharkiv, Volodymyr Zelenskyj ha confermato che "la situazione è sotto controllo dopo questa prima ondata".

Zelenskij

Il portavoce del presidente ucraino ha dichiarato giovedì che il presidente Volodymyr Zelenskyj non intende intervistare il giornalista televisivo americano conservatore Tucker Carlson, contrariamente a quanto quest’ultimo sostiene.

“Il signor Tucker Carlson dovrebbe controllare più attentamente le sue fonti all’interno dell’FSB.”Il portavoce dei servizi di sicurezza russi Sergei Nikiforov ha scherzato su Facebook: “Il presidente dell’Ucraina ha un’agenda completamente diversa e Tucker Carlson non ne fa parte”.Lo ha completato.

L’emittente è vicina all’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, la cui probabile vittoria alle elezioni presidenziali di novembre fa temere una riduzione, o addirittura un taglio, degli aiuti militari statunitensi all’Ucraina, vitali a fronte dell’invasione russa che da allora ha devastato il paese. 2008. Più di due anni.

Chasev

Giovedì l’esercito ucraino ha confermato il ritiro dall’area della città strategica di Shasyv Yar, nell’est del Paese, di cui Mosca aveva annunciato il controllo il giorno prima.

“Il comando ha deciso di ritirarsi in luoghi più sicuri e meglio preparati”, ha detto alla televisione Nazar Volochin, portavoce della forza Khortytsiya dispiegata nella regione.

Aerei da combattimento

La Russia ha annunciato giovedì di aver distrutto un aereo da caccia MiG-29 in un raid contro una base aerea ucraina nella regione di Dnipro, nell’Ucraina centro-orientale.

Secondo il Ministero della Difesa russo, l’aereo e altre attrezzature e veicoli situati nella base di Dolzhentsevo sono stati distrutti da un missile balistico Iskander.

Il Ministero ha pubblicato delle immagini sul suo account sull’applicazione Telegram per illustrare questo processo.

Due morti negli attacchi russi

Il governatore regionale Ivan Fedorov ha annunciato giovedì mattina che i raid russi hanno provocato la morte di due persone nella regione di Zaporizhzhya in Ucraina.

“Un uomo e una donna sono morti nello stesso gruppo di bombardamenti” quando sua moglie era felice, sul Telegram del governatore, che in 24 ore ha registrato 391 attacchi contro le comunità della regione di Zaporijjia.

Ultime 24 ore

Di seguito gli highlights delle ultime 24 ore.

  • Almeno quattro civili sono stati uccisi e altri 27 feriti in un attacco di missili russi e droni esplosivi mercoledì nella grande città di Dnipro (Ucraina centro-orientale), secondo un nuovo rapporto annunciato dal governatore regionale.
  • La Russia ha annunciato mercoledì il controllo del primo distretto della città strategica di Chasiv Yar, che sta cercando di controllare da mesi nella speranza di ottenere una svolta decisiva nell’Ucraina orientale. La sua posizione elevata consentirà alle forze russe di raggiungerlo forze difensive, in particolare Kramatorsk, la più grande città mineraria della regione e guarnigione ucraina in questa regione.
  • Mercoledì il gruppo russo Rosatom ha riferito che otto persone sono rimaste ferite nell’attacco di un drone ucraino sul sito di una sottostazione della centrale nucleare di Zaporizhzhya occupata dai russi, e ha condannato l’aumento degli attacchi.
  • Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente cinese Xi Jinping sono tornati giovedì in Asia centrale per partecipare a un vertice regionale dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (SCO), che ha riunito diversi paesi con rapporti tesi con l’Occidente. Questo vertice, organizzato ad Astana, capitale del Kazakistan, fa parte di una danza diplomatica in corso in questa regione i cui leader si incontrano regolarmente con il MM. Putin e Xi.
READ  La direttrice dei servizi segreti ha detto che "si assume la responsabilità" del tentato omicidio di Donald Trump, ma non ha intenzione di dimettersi

diretto

Buongiorno a tutti,

Segui qui le ultime notizie sulla guerra in Ucraina.

Mercoledì 3 luglio la Russia ha annunciato il controllo del primo distretto della città strategica di Chasiv Iyar, che da mesi cerca di impadronirsi nella speranza di ottenere una svolta decisiva nell’Ucraina orientale. La sua posizione elevata consentirebbe infatti alle forze russe di raggiungere i loro cannoni fino a Kramatorsk, la più grande città mineraria della regione e guarnigione ucraina su questa parte del fronte.

A Dnipro, nell’Ucraina centrale, un attacco russo ha ucciso cinque persone, secondo una dichiarazione del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj. Foto amatoriali di questo attacco, che ha provocato anche 34 feriti, stanno circolando sui media ucraini, mostrando molteplici esplosioni e una grande colonna di fumo nero che si alza sulla città.

Il conglomerato russo Rosatom ha detto che otto persone sono rimaste ferite in un attacco di droni ucraini sul sito di una sottostazione della centrale nucleare di Zaporizhzhya occupata dai russi. “Le forze armate ucraine hanno lanciato un attacco alla sottostazione di Raduga, dove i dipendenti della centrale nucleare di Zaporizhzhya stavano svolgendo lavori volti a migliorare il sistema di approvvigionamento energetico della città di Energodar”.ha detto Rosatom su Telegram. L’azienda ha reso noto che l’operazione, effettuata utilizzando diversi piccoli droni, ha provocato il ricovero di otto persone e il danneggiamento di due trasformatori.

I paesi della NATO hanno concordato di fornire all’Ucraina un sostegno militare del valore di 40 miliardi di euro all’anno, senza alcun impegno di tempo, apprendiamo da una fonte diplomatica. L’iniziativa, che sarà formalizzata la prossima settimana in occasione del vertice NATO, è stata lanciata dal segretario generale della NATO Jens Stoltenberg. Quest’ultimo voleva un impegno pluriennale da parte degli alleati per stabilizzare a lungo termine questo aiuto militare, essenziale per l’Ucraina nella sua guerra contro la Russia.


Redazione di TF1info