Novembre 27, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Lipsia – Paris Saint-Germain: vantaggio 2-1, e Lipsia segna con il Paris Saint-Germain su rigore nei minuti di recupero (2-2)

Il Paris Saint-Germain lascia il primo girone di testa al Manchester City. Prima della fine del primo tempo, grazie al talento individuale e alla doppietta Georginio Wijnaldum (21, 39) nonostante una prestazione collettiva fallita (2-1), i parigini non sono riusciti a realizzare il break nella ripresa nonostante diverse situazioni. Hanno concesso il pareggio negli ultimi minuti su calcio di rigore scaturito da un fallo evitabile di Presnel Kimpembe (2-2). I parigini andranno a Manchester tra tre settimane con un punto di ritardo.

Gianluigi Donnarumma non può fare tutto. Il portiere italiano ha tenuto a galla il Paris prendendo il rigore di Andre Silva all’11’ mentre il Lipsia era già in vantaggio per 1-0 grazie al gol di Christopher Nkunku (8). Negli straordinari, ha iniziato di nuovo dalla parte destra per provare Dominic Zuboszlai, determinando un’altra lunga fase di controllo della popolazione locale. Il tiro dell’attaccante ungherese non gli lascia scampo, costando ai parigini due punti preziosi (2-2).

Champions League

Cheat Sheet: Parigi ha finalmente ciò che si merita

2 ore fa

Primo periodo non letto

Tra i due, Paris non ha dominato la partita. Senza Marco Verratti e Lionel Messi, Mauricio Pochettino ha deciso di presentare una formazione ibrida simile al 4-3-3 visto che Danilo Pereira è regredito troppo per formare un 3-4-3. Il piano non ha funzionato perché il centrocampista parigino ha mostrato troppe limitazioni nel trattenere il pallone contro pressioni avversarie, permettendo al Lipsia di raddoppiare il recupero palla alta. Fortunatamente per i parigini, né Laimer (14°) né Nkunkou (18°) sono stati in grado di effettuare il break, e Marquinhos ha tagliato diversi attacchi avversari all’inizio della partita da un lato.

Marquinhos è stato ancora una volta imperiale contro il Lipsia con il PSG

Credito: Getty Images

Poi è arrivato Neymar. Vincendo, il genio brasiliano ha reso più fluido il gioco parigino. È da uno dei suoi banchi e un buon movimento è arrivato con il gol del pareggio per Georginio Wijnaldum, su servizio di Kylian Mbappe (21). I parigini hanno poi creato molte occasioni nella transizione sfruttando il loro talento offensivo e la stagnazione tedesca. Dopo un contropiede, Neymar ha ricominciato e ha concluso con un contropiede di Angel Di Maria, Wijnaldum si è dato due gol in un calcio d’angolo che Marquinhos ha parato abilmente (39).

Mbappe non è stato premiato

Nell’intervallo il Paris è in vantaggio, non sapendo bene come fare, ma gli uomini di Mauricio Pochettino non sono riusciti a chiudere la partita all’inizio della ripresa. Kylian Mbappe, impressionante nella sua capacità di creare polemiche, non è riuscito a ingannare Gulassi nonostante tre chiare occasioni (45+2, 53, 64).

Dopo venticinque minuti difficili, il Lipsia ha controllato senza sosta la partita, aiutato da un ritiro nella regione dell’Ile-de-France. A parte un appello ravvicinato di Szoboszlai (72), i tedeschi hanno creato solo poche occasioni prima di un errore di Kimpembe che poteva essere evitato all’inizio dei tempi supplementari. In un atto leggermente pericoloso in area di rigore, il suo salto sulla schiena di Nkunko è stato penalizzato dopo aver consultato il VAR. La logica conclusione riporta il Parigi ai suoi amati studi tattici, a tre settimane di distanza da un importante viaggio al Manchester City.

Il problema di Ramos si trasforma nel problema di Kimpembe

Champions League

Note PSG: Kimpembe e Danilo, duo infernale

2 ore fa

Champions League

Grande gioco di squadra: il pareggio del Paris Saint-Germain contro il Lipsia

4 ore fa

READ  'Insopportabile', 'pugno', 'disgrazia'...rassegna stampa all'indomani delle violenze a Nizza-Marsiglia