Maggio 19, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L’indice CAC 40 scende sotto i 6900 punti, giornata nera per Europa e Corian – 24/01/2022 15:35

Palazzo Brüngniart, ex sede della Borsa di Parigi.  (Credito fotografico: L. Grassin)

Palazzo Brüngniart, ex sede della Borsa di Parigi. (Credito fotografico: L. Grassin)

(CercleFinance.com) – Inizia lo slancio ribassista delle azioni che si consolida nel corso delle ore, mentre importanti supporti tecnici scendono uno dopo l’altro e la rottura di 7000 si rivela una punizione psicologica.
La borsa di Parigi si sta ormai disintegrando di circa il 2,6%, circa 6.885 punti, all’alba di una settimana che si preannuncia affollata, tra risultati aziendali, indicatori economici e riunione della banca centrale americana.

Almeno 106 società dell’S&P 500 dovrebbero rilasciare i loro conti nei prossimi giorni, inclusi diversi pesi massimi di Wall Street come Johnson & Johnson, Apple, Tesla, Amazon, GE e McDonald’s.

Gli investitori saranno anche molto attenti alle conclusioni della riunione di politica monetaria della Federal Reserve, che si terrà domani e mercoledì. Sebbene questo mese non fosse previsto alcun annuncio importante in anticipo, vi sono ancora margini di dubbio alla luce dell’accelerazione dell’inflazione nelle ultime settimane. L’annosa questione della tempistica del rialzo dei tassi da parte della banca centrale rimane al centro delle preoccupazioni degli investitori.

Il consenso tra gli economisti prevede che i tassi di interesse aumenteranno di quattro volte rispetto alla Fed finora quest’anno. Il cambio di paradigma non sarebbe privo di conseguenze per i mercati azionari.
Soprattutto se la Fed inizia il suo ciclo con pesanti colpi, con un aumento di +50 punti base.

“Di conseguenza, la tendenza delle azioni non sarà guidata da espansioni multiple e dovrà fare affidamento esclusivamente sulla pura crescita degli utili”, avverte Columbia Threadneedle Investments.

En dépit de ces prospettive di stresserrement monétaire, les taux sur le marché obbligataire ont tendance à refluer et le taux d’interêt sur la dette américaine à 10 ans se maintenait à 1,76% lundi, bien de en ses-dess la scorsa settimana.

READ  "Attention à ne pas dire que la situation est catastrophique", alerte un économiste de l'OFCE

In questo contesto affollato, questa mattina gli investitori hanno preso atto del PMI composito dell’attività generale in Francia, calcolato da IHS Markit. Questa cifra è scesa a 52,7 a gennaio, da 55,8 del mese precedente, e indica il tasso di crescita più debole per il settore privato negli ultimi 10 mesi.

L’indice è stato spinto all’indietro dall’attività dei servizi, influenzata dal forte aumento del numero di nuovi casi giornalieri di Covid-19 in Francia.

Anche la crescita delle attività del settore privato dell’Eurozona è rallentata a gennaio a causa delle ricadute della rapida diffusione della variante Omicron.
Il PMI “composito” – che misura l’attività complessiva nella zona euro – è sceso da 53,3 a 52,4 questo mese, dopo il calo di quasi 2 punti del settore dei servizi, da 53,1 a 51,2 di gennaio.

D’altra parte, il PMI di produzione “flash” nella zona euro ha rimbalzato a 59 questo mese, dal 58 a dicembre.

Nelle notizie aziendali francesi, è una giornata buia per gli operatori EHPAD con Orpéa, in calo del -17% (sospensione del prezzo in attesa del comunicato stampa) e Corian che si ritira sulla sua scia (-8%).
Orpea vede la sua capitalizzazione rientrando di -1 miliardi di euro e rientrano del -50% rispetto al suo picco alla fine del 20 febbraio 20.
Da notare anche i pesanti rilasci di valori deboli di recente come Soitec che mostra -8% verso 155,2E.
Anche un calo improvviso del -8% a St Gobain verso 58,4E, da Worldline (-7% verso 42,2E).

Kering annuncia la firma di un accordo per vendere la sua intera partecipazione nel Gruppo Sowind, che possiede i produttori svizzeri di orologi Girard-Perregaux e Ulysse Nardin, all’attuale management.

READ  Kiev appelle à boicottaggio les supermarchés Auchan

Sul versante dei “sopravvissuti”, Bic (+1,5%) ha lanciato un secondo programma di riacquisto di azioni con una componente ESG di 40 milioni di euro, su un periodo di scadenza dal 24 gennaio al 22 dicembre. 2022 al più tardi e ad un prezzo di acquisto massimo di 100 euro.

Wendel annuncia la firma di un accordo, in collaborazione con Colibri, per acquisire il segmento dei servizi finanziari di Adtalem Global Education. In questo contesto, acquisirà ACMS per circa 500 milioni di dollari.