Ottobre 6, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L’estrema destra è al suo massimo in risultati parziali molto stretti

La Svezia potrebbe vacillare in una nuova era politica. E le elezioni legislative, quelle di domenica 11 settembre uscente, hanno messo il collo e il collo sinistro con un blocco senza precedenti tra destra ed estrema destra, con un risultato finale che si può tenere con solo due o due seggi, a seconda dei risultati. .

Mentre i sondaggi d’opinione hanno dato scarsi progressi alla sinistra, la destra guidata dal leader conservatore moderato Ulf Christerson, con il sostegno del Partito Democratico Svedese (SD) di estrema destra, è ora in una buona posizione. Sulla base del numero di voti conteggiati intorno alle 23:30, coprendo i tre quarti dei seggi elettorali, avrebbe esattamente la maggioranza assoluta di 175 seggi, contro il 49,7% dei voti.

Il campo di sinistra guidato dal primo ministro uscente, Magdalena Anderson, ha ottenuto 174 seggi, con il 48,8% dei voti, secondo il conteggio dell’autorità elettorale.

Leggi anche: Elezioni parlamentari in Svezia: chi sono i candidati più importanti per la carica di Primo Ministro?

Gli svedesi hanno votato dopo una campagna di massima suspense, oscurata dai temi della criminalità e dell’inflazione. Mai, fino a queste elezioni legislative, il tradizionale diritto di governare è stato visto con il sostegno diretto o indiretto del partito SD, che si dichiara nazionalista e anti-regime.

lunga formazione di emarginati

Una lunga notte prende forma per illustrare un esito che diventa sempre più incerto con l’avanzare della serata, con divergenze che possono essere appianate da poche decine di migliaia, o addirittura migliaia di voti. Per lungo tempo emarginata, la formazione dell’estrema destra, superando il 20%, si aggiudicherà il secondo posto precedentemente non raggiunto, diventando così la prima formazione di un nuovo blocco di destra. Rappresenta l’avanzamento più forte per gli otto partiti in Parlamento.

READ  Video - Uragano Ian: venti a 240 km/h, forti piogge... Immagini di danni "storici" in Florida

Il primo ministro Magdalena Anderson, 55 anni, spera di rimanere al potere facendo affidamento sul pacchetto “rossoverde” per il terzo mandato in quattro anni consecutivi per la sinistra. Secondo questi risultati parziali, i socialdemocratici, come previsto, hanno mantenuto il primo posto dagli anni ’30, ottenendo il voto (30,4%). I conservatori si ritireranno leggermente dai moderati e saranno solo la terza parte, con il 19,0% dei voti.

La campagna è stata dominata da temi che potrebbero favorire l’opposizione di destra: la criminalità e l’insediamento di bande assassine, l’aumento dei prezzi del carburante e dell’elettricità, i problemi di integrazione…io Anderson, la cui fiducia ha superato il suo rivale conservatore, Ulf Christerson, così come lo spauracchio dell’estrema destra, difende la sinistra.

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti In Svezia, l’insicurezza è stata al centro della campagna

I cinque istituti elettorali hanno dato pochissimi progressi al campo “rossoverde” nelle loro recenti esplosioni (dal 49,6% al 51,6%), rispetto al 47,6% al 49,4% per il totale di destra/estrema destra, ma tutti entro il margine di errore . Le ultime due settimane di campagna Ha assistito alla vittoria del partito di estrema destra sui moderati conservatori Nei sondaggi (circa 19-21%), un nuovo record.

“vera opportunità”

Una vittoria dell’estrema destra sostenuta dall’estrema destra rappresenterebbe un cambiamento politico fondamentale per la Svezia, che il 1° gennaio assumerà la presidenza di turno dell’Unione europea.lui è gennaio e il completamento della sua storica candidatura alla NATO.

Nella sede elettorale alla periferia di Stoccolma, gli attivisti dell’SD si sono rallegrati nell’annunciare le prime stime, sventolando le loro bandiere con i colori del partito, sperando poi di vedere i diritti prendere il vantaggio finale.

READ  Reunion ha negato una vacanza a Mauritius per le celebrazioni di fine anno?
Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Elezioni parlamentari: in Svezia l’estrema destra è alle porte del potere

In Svezia, la carica di primo ministro passa tradizionalmente al primo partito della coalizione vittoriosa. Un totale di 349 seggi sono assegnati proporzionalmente ai partiti che raggiungono almeno il 4%. Perché l’investimento avvenga, il presidente del Consiglio non deve avere 175 o più voti contrari, ma non deve necessariamente avere la maggioranza assoluta a suo favore.

“Ora per la prima volta abbiamo una reale opportunità, una reale possibilità non solo di essere un partito di opposizione ma anche di far parte di un nuovo governo che sta portando la politica in una direzione completamente diversa”Reagendo il numero 2 alla festa, Richard Gumshoff, al microfono SVT.

Se i Democratici svedesi sperano di ottenere ministeri, altri partiti di destra sono riluttanti a concedere loro portafogli ministeriali, preferendo fare affidamento su di essi solo in parlamento. Anche a sinistra resta incerta la forma esatta di un esecutivo uscito dalle urne, con spaccature tra i partiti di sinistra e di centro. Ma gli scienziati politici affermano che una crisi politica simile a quella seguita alle elezioni del 2018 – quattro mesi per formare il governo – è improbabile, perché i campi sono pianificati meglio.

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti In Svezia, il leader del Partito di centro è l’obiettivo preferito dell’estrema destra

Il mondo con AFP