Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L’economia tedesca è cresciuta solo del 2,7% nel 2021

Lentamente ma inesorabilmente, l’economia tedesca si sta riprendendo dalla Grande Recessione del 2020 causata dalla pandemia di Covid-19. L’ufficio nazionale di statistica, Destatis, ha annunciato venerdì 14 gennaio che il PIL della prima economia dell’eurozona è cresciuto del 2,7% nel 2021. Certo, la crescita nominale è importante, ma non c’è motivo di rallegrarsi: questo aumento del PIL Il totale è ancora insufficiente a compensare il calo del 4,6% registrato nel 2020. Nel 2021 il livello di produzione nazionale è rimasto inferiore del 2% rispetto al 2019.

Basta un confronto internazionale per comprendere le continue difficoltà della quarta economia mondiale. La Germania mostra un aumento del PIL molto più contenuto rispetto ai suoi partner europei. Secondo le previsioni della Commissione Europea, citando Destatis, la ripresa è molto maggiore in Francia (+6,5%), Italia (+6,2%) e Spagna (+4,6%). Certo, questi tre paesi hanno subito un calo più forte rispetto alla Germania nel 2020, ma quest’ultima è chiaramente al di sotto della media europea e dell’Eurozona (+5% nel 2021). Soprattutto, il contrasto con gli Stati Uniti è doloroso: l’economia statunitense ha registrato un calo meno marcato nel 2020 (-3,4%), ma la sua ripresa nel 2021 è stata molto più forte (+5,8%).

Leggi anche Questo articolo è riservato ai nostri iscritti La carenza ostacola la ripresa tedesca

Il motivo principale è l’elevata esposizione della Germania al commercio estero, che la rende più vulnerabile di altre alle attuali interruzioni della catena di approvvigionamento. Nonostante il portafoglio ordini completo, l’industria non è riuscita a soddisfare la domanda, a causa della mancanza di materie prime e componenti elettronici come i chip, che hanno raggiunto livelli storicamente elevati.

READ  Verso una crescita di oltre il 6% in Francia nel 2021

mercato del lavoro forte

L’indice di carenza calcolato dall’istituto economico Ifo ha ampiamente superato il picco raggiunto durante la crisi economica e finanziaria del 2008-2009, facendo salire i prezzi. Certo, l’industria, settore chiave dell’economia tedesca, ha fatto progressi (+4,4% rispetto al 2020), ma non abbastanza. Le marmellate sono anche legate a problemi di trasporto, in particolare via mare, che sono cruciali per il “Made in Germany”, come sottolinea Destatis.

Soffrono in particolare i settori dello sport, dello spettacolo e della cultura

Questi effetti si sono combinati con le misure di mitigazione della pandemia imposte nel 2021, che hanno influito sui consumi. Nel primo trimestre, la Germania era virtualmente confinata, con negozi, ristoranti, parrucchieri e scuole chiuse o in funzione. La forte ripresa dell’attività si è interrotta in primavera e in estate a causa del ritorno di infortuni e restrizioni in autunno.

Hai ancora il 44,74% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.