Dicembre 6, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L’arbitro Benjamin Caste è tornato in Francia e in Inghilterra e ha respinto il controverso test Blues

Lascia che i sostenitori non commettano errori. Stessa palla, stessa idea (vai a segnare), quasi lo stesso numero di giocatori. Ma il rugby union è molto diverso dal suo cugino 15°. Tempo di gioco, diverse fasi di invasione e, soprattutto, le maggiori influenze sull’elaborazione. Alcune delle decisioni prese sabato da Benjamin Caste durante la partita Francia-Inghilterra (10-30), alla sua prima partita internazionale, potrebbero aver fatto arrabbiare le persone.

Inizialmente c’è stata questa intrusione nei confini di un inglese sull’Arthur Morgue, che è stata rovesciata e piantata nell’erba di Gilbert Brutus. Nessun cartellino giallo. Dubbio…ma in uno spirito sportivo dove la ruvidità è più evidente che altrove. “Nel XV, è una specie di guerra contro le alte interferenze, siamo un po’ più flessibili. Il trattamento alla gola è punito. Durante la finale della Super League of Dragons, è stato violento. Se inserisci una regola del quindici, sarà finisci con quattro contro quattro. La filosofia è diversa.” , Casta spiegato specificamente prima dell’incontro.

E l’arbitro francese, arrivato dopo la partita, è tornato sulla decisione di non provare Mark Khairallah, dopo un ottimo lavoro. Gli eroi si sono sentiti offesi dal pubblico. “Ho potuto rivedere l’azione che ha portato alla prova e il fallo francese perché è successo dopo l’ultimo touchdown. C’è l’atto di fallo che è stato controverso per me, che ha portato alla prova, non appena è stato giocato il down .

“La mia famiglia era in tribuna, mi hanno detto che dovevo smettere di giudicare dopo aver sentito gli insulti. È andato un po’ lontano”

READ  La Danimarca vince il biglietto, Ronaldo mette a segno una tripletta

“La mia famiglia era in tribuna, mi hanno detto che dovevo smettere di giudicare dopo aver sentito gli insulti, Continua. È andato un po’ lontano. Ça fait partie du jeu, mais bon, recevoir aussi des messages d’insultes sur les réseaux sociaux… C’était mon premier test en tant qu’arbitre, je suis Français, les gens auraient voulu que j’vantage l’équipe dalla Francia. Stavano solo aspettando questo. Mi diverto ancora, partite così, non le facciamo sempre, mi sono divertito, nonostante tutto. “