Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La vaccinazione può ridurre il rischio di sindrome post-mestruale, la sindrome post-Covid che colpisce i bambini

La vaccinazione contro il COVID-19 ridurrebbe il rischio di sviluppare la sindrome infiammatoria multisistemica pediatrica (PIMS). Lo rivela BFMTV, secondo uno studio condotto dal Gruppo francofono per il recupero e la riabilitazione (GFRUP), condotto da medici dell’ospedale Robert Depres AP-HP e dell’Università di Parigi, anche loro – commissionati dal Ministero della Salute e Solidarietà.

La sindrome infiammatoria multisistemica pediatrica è una malattia rara che causa problemi cardiaci nei bambini e nei giovani adulti. Sembra Malattia di KawasakiQuasi sicuramente provoca febbre per diversi giorni, disturbi del tratto gastrointestinale (dolori addominali, nausea e vomito, diarrea) e del sistema cardiovascolare, eruzioni cutanee. Questa sindrome può comparire circa un mese dopo l’infezione da Covid.

Per condurre questo studio, i medici si sono basati su 41 unità di terapia intensiva pediatrica in Francia e su casi di PIMS in adolescenti di età pari o superiore a 12 anni che sono stati segnalati alla sanità pubblica in Francia. Di tutti questi pazienti, 33 avevano più di 12 anni e quindi erano idonei alla vaccinazione, 26 non erano vaccinati e 7 avevano ricevuto dosi del vaccino. Tuttavia, gli scienziati riconoscono i limiti del piccolo numero di pazienti. Sarà necessario attendere l’apertura della vaccinazione per i bambini dai 5 agli 11 anni per raccogliere più dati.

READ  Quando il sole permette ai vichinghi di uscire insieme