Dicembre 5, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La storia dell’inviato speciale di Le Figaro

Membri delle forze speciali ucraine schierano un drone da una barca sul fiume Dnepr per monitorare le forze russe il 22 ottobre. The New York Times-REDUX-REA / IVOR PROOCKETT / NYT-REDUX-REA

Reportage – Grazie ai loro recenti successi, gli ucraini vogliono attraversare questo maestoso fiume.

Inviato speciale a Zaporizhia, Nikopol, Novoliksandrovka, Dudchany, Novokiri e Kherson

Se avessero avuto il binocolo, Lvov e Andrei avrebbero potuto vedere le truppe russe nascoste in grandi tappeti di foreste, a meno di un chilometro di distanza, appena uno zigzag Tu sei il Dnepr separato da loro. Altrimenti li sentono. Qui, vicino a Milov, città fantasma, “Bombardamenti di artiglieria spesso”, osserva Lvov, 47 anni, un volontario la cui unica esperienza è il servizio militare. Il 51enne Andrei è un veterano delle guerre jugoslave e irachene. Entrambi occupano una posizione, tra la miriade di punti della nuova linea del fronte che segue le curve del fiume. Un rifugio fortificato e una trincea piena di rifiuti che conduce ad un altro rifugio.

Queste colonne ora si muovono distese e sono rinforzate su circa 300 km di letto del fiume inferiore tra di loro Zaporizhia, a nord, e Mykolaiv a sud. Il movimento ha subito un’accelerazione dal ritiro dell’esercito russo dalla sua sponda occidentale…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta il 90% da scoprire.

Venerdì nero

-70% su un abbonamento digitale

Sei già iscritto?
registrazione

READ  Kiev recule a Severodonetsk e Paris veut muscle in difesa