Novembre 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La salute pubblica è una questione elettorale?

La sanità pubblica è stata così presente due anni e mezzo fa, con conferenze stampa e istruzioni, che dimentichiamo quanto fosse trascurata e affamata prima della pandemia.

La nostra preoccupazione per gli ospedali, le emergenze e la sanità in generale ci fa dimenticare soprattutto che la prevenzione – che include la cosiddetta “salute pubblica” permette di evitare il proliferare delle malattie. Si risparmia anche: motivo sufficiente per farne una questione elettorale?

Isabelle Bourgogne ne parla con:

Questa salute pubblica, che è molto visibile da più di due anni (pensiamo a gesti di barriera e raccomandazioni per lavarsi le mani o indossare una mascherina), non riceve da molto tempo tale attenzione politica. La salute pubblica è davvero diventata un problema elettorale o è vittima del COVID?

La salute pubblica è prevenzione, riconoscimento e sensibilizzazione precoce, ma anche promozione della salute fisica e mentale. Cosa ha cambiato l’epidemia nella percezione pubblica e politica?

In Canada, gli investimenti nella sanità pubblica rappresentano circa il 2% dei budget sanitari. In Quebec, circa il 3%. Storicamente, la salute pubblica ha sofferto di una reale mancanza di attenzione e sostegno finanziario. Le spese totali per il Ministero della Salute in Quebec rappresentano ancora un importo colossale. Non è solo il 2% per la prevenzione parte del problema? Raggiungere almeno il 5% delle spese, è ragionevole?

“Dobbiamo invertire questa tendenza. Avere meno pazienti da curare, piuttosto che fare più pazienti con malattie croniche contemporanee e cercare di evitare che accada nelle fasi iniziali”. – Tommaso Bastiano

Cosa dovrebbe essere cambiato nell’amministrazione politica? Un problema di governance o mancanza di indipendenza?

La salute pubblica mira a prevenire ma anche a promuovere l’uguaglianza e combattere la disuguaglianza e l’esclusione. Abbiamo perso la barca?

READ  Tutta la bandiera LG in Oled ma non senza intoppi

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Io voto per la scienza In onda il lunedì alle 13 sulle cinque emittenti regionali di VM راديو Radio. Diretto da Isabelle Bourgogne. Cerca questa offerta: Isabella Borgogna. Puoi anche ascoltarci, tra gli altri, su CIBO (Senneterre), CFOU (Trois-Rivières) e CHOM (Toronto).

In questa pagina troverai i link agli spettacoli delle stagioni precedenti. Puoi anche seguirci Twitter e via Facebook.