Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La ricercatrice franco-iraniana Fariba Adelkhah è stata nuovamente imprigionata a Teheran

Mercoledì, il governo francese ha avvertito che la decisione di Teheran di rianimare il ricercatore avrebbe “ridotto la fiducia” tra Iran e Francia.

Articolo di

pubblicato

aggiornare

momento della lettura : 1 minuto.

Il suo comitato di sostegno di Parigi ha dichiarato mercoledì 12 gennaio che la ricercatrice franco-iraniana Fariba Adelkhah è detenuta in Iran dal giugno 2019, che è stata posta agli arresti domiciliari nel 2020 e nuovamente incarcerata a Teheran. “Apprendiamo con stupore e indignazione che Fariba Adelkhah è stata nuovamente imprigionata nella prigione di Evin”.Questo comitato ha annunciato in un comunicato stampa denunciando le azioni “sarcastico” Forza iraniana che approfitterebbe del caso del ricercatore Per scopi esterni o interni che rimangono opachi.

La decisione è arrivata con una reazione da parte dei francesi. “La decisione di tornare in carcere, che condanniamo, avrà solo conseguenze negative per le relazioni tra Francia e Iran e ridurrà la fiducia tra i nostri due Paesi”.Lo ha chiesto il ministero degli Esteri in una nota “rilascio immediato” dal ricercatore.

Il Comitato di supporto ai ricercatori teme anche per la sua salute. “Con la diffusione dell’epidemia di Covid in pieno svolgimento, il governo iraniano sta deliberatamente mettendo in pericolo la salute e la vita di Fariba Adelkhah – la morte del poeta e regista Bektas Abten in custodia lo scorso sabato dopo aver mostrato la sua incapacità o cattiva salute. Lei assicura il sicurezza dei suoi detenuti”, giudicare la commissione.

READ  In Birmania, ha citato in giudizio Aung San Suu Kyi per "frodi elettorali" durante le elezioni legislative del 2020