Dicembre 3, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La nave portacontainer in fiamme rilascia gas tossici al largo delle coste del Canada

“Attualmente non vi è alcun rischio per la sicurezza delle persone sulla spiaggia, ma la situazione continuerà a essere monitorata”, ha affermato la Guardia costiera canadese.

Articolo di

pubblicato

momento della lettura : 1 minuto.

La Guardia Costiera canadese ha evacuato 16 persone da una nave portacontainer in fiamme. domenica 24 ottobre. Dal giorno prima, la nave ha aperto la strada Gas tossici da un incendio al largo della costa del Pacifico del Canada. “Un’area di emergenza (un miglio nautico) è stata istituita intorno alla nave mentre sono in corso le operazioni antincendio. Al momento non vi è alcun rischio per la sicurezza delle persone a terra, ma la situazione continuerà a essere monitorata”., confermatoGuardia Costiera canadese.

La nave, la Zem Kingston, è ormeggiata al largo di Victoria, nella Columbia Britannica, nello stretto di Juan de Fuca che segna il confine marittimo tra Canada e Stati Uniti, secondo il sito web di monitoraggio marittimo Marine Traffic. “L’incendio rimane un evento dinamico e l’Incident Command Center è stato istituito per gestire la situazione. I soccorritori si stanno muovendo per combattere l’incendio e recuperare i container che si sono separati dalla nave venerdì”., ha detto la Guardia Costiera.

Domenica non si conosceva ancora l’origine dell’incendio. CBC ha citato la Guardia Costiera che la nave portacontainer trasportava più di 52 tonnellate di sostanze chimiche, inclusi due dei contenitori che hanno preso fuoco. Secondo Radio Canada, Zim Kingston ha avuto problemi a partire da venerdì con 40 container dispersi nell’Oceano Pacifico e la Guardia costiera canadese e le loro controparti americane stavano lavorando insieme per trovarli.

READ  Il Senato propone una scadenza fino a dicembre, evitando il default