Novembre 27, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L214 chiama Burger King sul destino del pollo della fattoria

Gli attivisti dell’associazione per i diritti degli animali L214 hanno manifestato sabato davanti a diversi ristoranti Burger King in Francia per sollecitare il marchio a firmare una carta europea che stabilisca standard per ridurre la sofferenza dei polli da allevamento.

L’Agence France-Presse che decine di manifestanti a Bordeaux si sono radunati davanti al ristorante situato sulla principale via dello shopping della città. Con le loro maglie e cappelli che dirottano le divise dei loro compagni di squadra e mostrano lo stemma macchiato di sangue del gagliardetto, espongono striscioni che mostrano polli grassi, caduti su se stessi o appesi per i piedi prima di affondare in un carro armato. Bagnomaria elettrico e spurgo.

Un manager locale, Gaëlle, ha spiegato sul sito: “Burger King non ha aderito all’impegno europeo per il pollo ed è un impegno a livello europeo per eliminare le peggiori pratiche di allevamento e macellazione del pollo”. “Ma alcuni dei loro concorrenti di fast food lo hanno fatto”, ha aggiunto.

Eventi a Lille, Lione e Reims

A Lille, i trenta attivisti hanno steso un tappeto “Benvenuti nel regno della crudeltà” all’ingresso del ristorante nord, facendo eco a un video di L214 rivolto specificamente a Burger King, che è stato diffuso sui social network. A Reims, tre donne e tre uomini sono appostati davanti alla facciata del ristorante, sventolando foto di pollame o cucciolate.

Si tenevano raduni anche a Lione secondo la provincia, così come ad Amiens secondo Corriere Piccard oa Rouen e Bayonne secondo France Bleu.

In totale, L214 punta ad essere presente in una trentina di città francesi.

“Non ci piace più che gli animali siano cibo”

L’European Chicken Commitment è già stato firmato da marchi come Sodexo, KFC, Pain Quotidien, Danone o Ikea, secondo il sito web della carta. Ciò include l’uso di polli a crescita lenta, bassa densità di allevamento (30 kg/m2 max, luce naturale e posatoi).

READ  Apple ha imposto nuove concessioni sul suo App Store

“Vorremmo che gli animali non fossero più considerati cibo”, ha spiegato Gale a Bordeaux. Ma siamo anche pragmatici, sappiamo che piccoli sviluppi sono possibili e possiamo chiedere a questi brand di posizionarsi per ridurre la sofferenza di un gran numero di animali. “