Novembre 27, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Joe Biden approva un massiccio piano infrastrutturale da $ 1,2 trilioni

Il presidente degli Stati Uniti ha firmato il suo grandioso disegno di legge da 1,2 trilioni di dollari per riparare strade e ponti americani durante una cerimonia in pompa magna nei giardini della Casa Bianca.

CENTINAIA DI OSPITI, PIENO PERICOLO E BANDIERE a bizzeffe nei giardini della Casa Bianca: Joe Biden ha firmato lunedì un gigantesco piano infrastrutturale, una rara radiosità per un presidente impopolare. “Questo è il mio messaggio agli americani: l’America andrà avanti di nuovo e la tua vita cambierà in meglio”.Disse la testa visibilmente rinfrescata.

E davanti a lui hanno congelato parlamentari, membri del suo governo e sindacalisti, nonostante il sole di fine novembre, che non ha impedito loro di applaudire e applaudire i vari oratori. Di fronte alle cattive notizie economiche e ai sondaggi disastrosi, Joe Biden ha voluto che questo partito illustrasse in pompa magna la sua visione di un’America capace di consensi, fondata “Possibilità”. La legge, faticosamente approvata dalla Camera dei Rappresentanti dieci giorni fa, stanzia 1.200 miliardi di dollari per ristrutturare o costruire ponti, strade, stazioni di auto elettriche e condutture idriche.

Dovrebbe inoltre consentire lo sviluppo del trasporto pubblico e di Internet ad alta velocità. Tutto questo, secondo Joe Biden, metterà l’America in una posizione Per vincere la competizione Di fronte alla Cina – Il presidente degli Stati Uniti e il presidente cinese Xi Jinping terranno un incontro virtuale lunedì sera (ora di Washington). Il testo ha ottenuto i voti dell’opposizione repubblicana, con grande dispiacere di Donald Trump – il miliardario voleva anche lanciare un grande programma infrastrutturale, che non era mai stato visto prima. L’ex presidente ha criticato i 13 eletti repubblicani che hanno votato per il testo alla Camera.

READ  La spedizione come unico mezzo di viaggio e logistica

“socialismo”

Una delle sue follower, Marjorie Taylor Green, li ha anche chiamati “traditori”Hanno dato i numeri di telefono dell’ufficio. In effetti, lunedì pochi leader dell’opposizione erano sul prato della Casa Bianca, nonostante l’insistenza di Joe Biden nell’accogliere con favore il fatto che il disegno di legge fosse sostenuto da funzionari eletti di entrambi i partiti, in un paese in cui le divisioni partigiane sono profonde. Il senatore repubblicano dell’Ohio Rob Portman ha parlato bene, ma non c’è da temere ritorsioni da parte dei sostenitori di Trump: non si candiderà alla rielezione nel 2022, in un’elezione legislativa di medio termine che è stata dichiarata troppo complicata per Joe Biden e il Partito Democratico. Sebbene i piani di Joe Biden siano apprezzati dagli americani, il suo indice di fiducia è costantemente diminuito dal caotico ritiro dall’Afghanistan di quest’estate.

Ultimo sondaggio di opinione da Washington Post E l’ABC, che è stato pubblicato domenica, ha messo il tasso di fiducia del presidente degli Stati Uniti al 41%. Solo il 39% degli americani approva le sue politiche economiche e il 70% considera negativa la situazione economica negli Stati Uniti. La prima potenza economica mondiale si è lanciata in pompa magna, e sta anche vivendo un aumento dell’inflazione e dei problemi di approvvigionamento, mentre la Casa Bianca, come si era promessa, non ha completamente voltato pagina sull’epidemia. Ciò che pesa sulla vita quotidiana di questa classe media per la quale Joe Biden continua a promettere giorni migliori. L’aumento dei prezzi complica anche un altro importante progetto del presidente degli Stati Uniti, meno consensuale del piano infrastrutturale: 1.750 miliardi di dollari di spesa sociale e aiuti alla transizione energetica, che deve essere esaminato questa settimana dalla Camera dei rappresentanti. Poi si vota. dal Senato.

READ  Premio Sacharov 2021 assegnato all'avversario russo Alexei Navalny

Lì è impossibile contare sull’appoggio dei repubblicani, che si piangono a vicenda “socialismo”Il peggior spaventapasseri possibile nell’immaginario politico americano. Sarà necessario impressionare la maggior parte dei senatori democratici, in particolare Joe Manchin (West Virginia) e Kirsten Sinema (Arizona), entrambi presenti alla cerimonia lunedì. Il secondo, altamente riservato in pubblico, è stato colto di sorpresa dal discorso ed è stato elogiato da Joe Biden nel suo discorso. La firma di lunedì dell’Infrastructure Act non è tanto un punto di arrivo quanto l’inizio di un’offensiva di comunicazione su larga scala per la Casa Bianca. Questa settimana Joe Biden farà il servizio post-vendita per quella sceneggiatura, promuovendo quella che deve ancora sfoggiare, nel New Hampshire (martedì) e nella grande città industriale di Detroit (mercoledì).