Settembre 24, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Israele consente l’accesso alla terza dose del vaccino a partire dall’età di 12 anni

La campagna di dosi di richiamo è stata lanciata a fine luglio nel paese e si è gradualmente estesa a un pubblico sempre più giovane.

Articolo di

pubblicato

Aggiornare

momento della lettura : 1 minuto.

Mentre le terze dosi del vaccino contro il Covid-19 devono ancora essere somministrate in Francia, la campagna è molto avanti in Israele. Domenica 29 agosto, lo stato ha annunciato che queste dosi di richiamo sono accessibili dall’età di 12 anni, e quindi a tutti gli israeliani le cui vaccinazioni sono consentite.

A fine luglio, lo Stato ebraico ha lanciato una campagna per consentire alle persone di età superiore ai 60 anni di ricevere una terza dose del vaccino. Da allora, ha gradualmente abbassato l’età minima di ingresso. Più di 5,4 milioni di persone hanno ricevuto due dosi del vaccino in Israele, il 58% della popolazione, e più di 1,9 milioni per un terzo.

Per beneficiare di questa terza iniezione, gli israeliani dovranno aspettare Sono trascorsi cinque mesi dall’iniezione della seconda dose..

E l’Organizzazione mondiale della sanità aveva chiesto di sospendere queste terze dosi, per lasciare più vaccini ai paesi poveri dove il tasso di vaccinazione è ancora basso. Il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha risposto che la somministrazione di queste dosi in Israele, un paese di nove milioni di persone, non influenzerebbe le scorte globali e consentirebbe di testare l’efficacia di queste dosi di richiamo.

READ  L'Algeria vieta il suo spazio aereo in Marocco e scoppiano nuove tensioni