Luglio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

In Italia un uomo è stato picchiato a morte e gettato in un fiume dopo un rito sciamanico

In Italia un uomo è stato picchiato a morte e gettato in un fiume dopo un rito sciamanico

Un uomo è stato picchiato a morte prima di essere gettato in un fiume vicino a Venezia il 30 giugno. Un barista ventenne partecipa ad una cerimonia sciamanica.

Questa tragedia scosse l’Italia intera. Un uomo sui vent’anni è morto dopo aver partecipato a una cerimonia sciamanica vicino a Venezia il 29 giugno, secondo la stampa locale.

Alex Marangan, 26 anni, era una delle venti persone che hanno preso parte al pellegrinaggio di due giorni presso l’abbazia consacrata di Santa Bona a Vidor, in provincia di Treviso.

Il resto è dopo questo annuncio

Un misterioso “rituale di guarigione”

Nell’ambito di un “rituale di guarigione”, questo barista di una cittadina vicino ai Dogi avrebbe bevuto un tè preparato con una pianta sudamericana chiamata ayahuasca, che provocava potenti allucinazioni ed era vietata in molti paesi, compresi i nostri vicini transalpini. , sottolinea il tabloid britannico Mail giornaliera.

Il resto è dopo questo annuncio

Ma dopo questa ridicola cerimonia, di Alex Marangan non c’era più traccia. È stato visto l’ultima volta da altri due partecipanti intorno alle 3 del mattino. Quest’ultimo avrebbe riferito alla polizia di essere stato visto correre a piedi nudi nel giardino adiacente alla scuola.

Il suo corpo venne finalmente ritrovato il 3 luglio su un’isola del fiume Piave, a quattro chilometri dall’Abbazia di Siano del Montello. Dopo la macabra scoperta, l’autopsia ha rivelato il peggio: “Il giovane era stato duramente picchiato, con colpi multipli, alcuni alla testa, con un oggetto contundente”, hanno sottolineato i funzionari. Questi colpi avrebbero causato una grave emorragia interna.

Il resto è dopo questo annuncio

Picchiato da molti

Sebbene i risultati delle analisi tossicologiche non siano ancora stati rilasciati, gli investigatori ritengono che contribuiranno a portare avanti il ​​caso. Nel frattempo, i funzionari locali affermano che al giovane è stato iniettato il gumbo, un veleno di rana amazzonica che può causare allucinazioni, come parte di un’altra pratica di guarigione sciamanica presumibilmente utilizzata per alleviare il disagio.

L’esame del cadavere “dà il quadro inquietante di un attacco potente e sfuggente nel corso di una colluttazione”, nelle parole di Nicodemo Gentile, legale della famiglia della vittima. Secondo lui, l’autopsia ha anche rivelato che Alex Marangone è stato aggredito da diverse persone. Una tesi sostenuta da una rivista italiana Corriere della SerraDice che il pestaggio è durato un minuto.

Poco dopo l’annuncio della triste notizia, Sabrina Prosser, la madre della vittima, ha espresso il suo dolore, assicurando alla stampa che suo figlio era “un giovane brillante, amante della vita piena di sogni e desideri (…). Dopo tutto, non sarebbe rimasto senza cellulare. Informazioni sulla morte di suo figlio La madre ha lanciato un appello ai conoscenti: “Basta con il codice d’onore. Raccontateci come è morto nostro figlio”.