Novembre 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

In Italia i rumeni del quartiere sono stati messi alla prova dal plebiscito e dall’estrema destra

Seduto su una panchina davanti a un vasto mercato coperto, Vincenzo, un operaio in pensione, è grondante di sudore alla fine di un’estate tropicale. Riassume la sua opinione sulle elezioni in dialetto siciliano: “Non so niente, non voglio sapere niente!” “Non so niente, voglio sapere qualcosa! »

Siamo nel centro del famoso quartiere Cuatraro-Tuscolano (101.921 abitanti), frequentato da Pier Paolo Pasolini negli anni ’50. “alloggio pubblico”, Case popolari del dopoguerra costruite a misura d’uomo. Durante la campagna del 2018, questa ex roccaforte del Partito Comunista Italiano è stata invasa dai sostenitori del Movimento 5 Stelle (M5S), che ha promesso di introdurre un reddito di cittadinanza italiana equivalente alla RSA.

Una lunga trattativa post-elettorale

Dopo che Virginia Raggi ha vinto la carica di sindaco di Roma nel 2016, il M5S è diventato la forza trainante del Paese con il 32,6% dei voti, che non è stato sufficiente per assicurarsi la maggioranza in parlamento. Da qui le lunghe trattative post-elettorali. Prima con il Partito Democratico (PD) che prende il 20% dei voti. Poi con la coalizione di destra – Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia – ha raccolto il 36%.

Nel mercato di Tuscolano III non abbiamo dimenticato l’alleanza tra il M5S ei partiti di estrema destra. “Nel 2018 ho esitato tra PD e M5S, speravo trovassero un accordo, dice Maria, un’infermiera sulla quarantina. Ma lì mi sento abbandonato dal PD di Enrico Letta, che non ha sostanza, e deluso da Giuseppe Conte, il leader del M5S. Tragico. Nessun partito mi rappresenta. Allora perché votare?»

Un’oscurità arrabbiata

Quasi cinque anni fa, negozianti e commercianti in questa agorà chiacchieravano animatamente delle loro opinioni politiche. Oggi sentiamo solo un’oscurità infusa di rabbia. “Hai visto il prezzo del pane? Oltre 9 € al chilo. La carne? Rimosso dal menu! Con i nostri bassi stipendi dei dipendenti pubblici, dobbiamo scegliere tra mangiare bene e pagare le bollette dell’energia, che sono triplicate in pochi mesi. Daria e Umberto, genitori di due bambini piccoli, si lamentano. “Nipote e figlia di comunisti, ho votato Five Stars. sussurra Daria. Ma Raghi ha rovinato la Roma. Di Maio è diventato uno strumento, con Conte che naviga in vista. Mi vergogno a dirlo, ma la mia famiglia sceglierebbe Georgia Meloney. »

Di fronte al Banco dei Raggazzi, negozio di frutta e verdura, Lucio, 30 anni, insegnante precario, dipinge un ritratto della periferia in cui vive. “La popolazione anziana riflette la popolazione del Paese. I richiedenti asilo sono accettati perché si offrono volontari per pulire le strade. Stiamo ancora respirando il profumo della cucina Mamme. Molti giovani vanno nelle chiese come luoghi di socializzazione. Ma provo un grande disagio psicologico. »

“Una donna a capo del governo è impensabile! »

Secondo Lucio, questo è inseparabile dalle questioni economiche. « Il 20% dei giovani tra i 25 e i 29 anni è disoccupato. Voterò Conte perché difende il mantenimento del reddito da residente. » Vicino all’uscita del mercato, Aldo, 55 anni, impiegato dello Spartaco Delicatessen, si prende una pausa. “Pensavo di essere sulla strada giusta. Ma per una donna capo del governo, questo è impensabile! Il 25 settembre andrò al mare. »

Sulla terrazza del Caffè Dolce Tentacion, ai margini di Via Tuscolana, Clara, 66, aspetta gli amici per discutere di politica. «Sono un attivista del Pd, ma la campagna elettorale è lontana dai cittadini e da temi come l’educazione, la salute, l’ecologia, la lotta alla mafia. » Questo ex preside della scuola vuole ancora convincere i suoi amici a votare di centrosinistra. “Intorno a me sento più e più volte che il presidente di Fratelli d’Italia ha rotto il fascismo. Ma le persone si stanno cancellando dalla memoria ciò che ha detto nel 2006. : “Ho un rapporto pacifico con il fascismo di Mussolini”. » Clara dice di non riconoscere più il quartiere di Cuatraro, medaglia d’oro al merito civile per la sua resistenza al fascismo.

READ  L'Italia passa per Tarbes - nrpyrenees.fr

——————–

Tre grandi alleanze nelle elezioni del 25 settembre

Alleanza di centrodestra : Composto dai sovrani (estrema destra) di Fratelli d’Italia (Giorgia Meloni), La Ligu (Matteo Salvini) e Forza Italia (Silvio Berlusconi).

Alleanza di centrosinistra : con Pd (Enrico Letta), Più Europa (Emma Bonino), Impegno Civico (Luigi Di Maio, ex Ministro degli Esteri ed ex Movimento 5 Stelle), e Alleanza Verde e Sinistra (Angelo Bonelli).

Action-Italia Viva-Calenda (Az-IV), liberale ed europeista, si presenta una terza via. Accion (Carlo Calenda, ex Ministro dello Sviluppo Economico), e Italia Viva (Matteo Renzi, ex Presidente del CdA).