Novembre 30, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

In Etiopia la guerra si avvicina alla capitale Addis Abeba

Debre Sina è una piccola cittadina, solitamente tranquilla, situata ai piedi di un’imponente catena montuosa. La sua cattura da parte dei ribelli delle Forze di Difesa del Tigrino (TDF) martedì 23 novembre ha portato per la prima volta il vento di guerra ad Addis Abeba. 180 chilometri a sud, la capitale etiope avverte ora l’accresciuta tensione. Molti osservatori considerano Debre Sina l’ultimo passo da compiere prima di mettere a rischio Addis Abeba perché l’ultima grande linea di difesa delle forze federali non è neanche lontanamente così alta.

Da Debre Sina, il TDF ha proseguito la sua avanzata verso il “Tunnel degli Italiani”, che porta al Passo Tramper. I loro primi articoli sono stati spediti lì diversi giorni fa. Lì, verso le linee di crinale, a circa 3000 metri di altitudine, personale dell’Ethiopian National Defence Force (FDNE) stanno conducendo per raggiungere l’altro versante, verso l’altopiano alla periferia della capitale. Martedì sera, da fonte diplomatica, “Lotta in montagna” Continua, TDF è arrivato In procinto di passare.

Rinforzi su entrambi i lati

I ribelli del Tigray portano rinforzi delle loro forze (forse decine di migliaia di uomini) dal nord, dalla regione di Dessié. Per circa una settimana hanno anche percorso una tangenziale del Trumper Pass verso ovest. La manovra non lascia dubbi sulle loro intenzioni di rompere questa serratura. Di solito, Debre Sina è a sole tre ore di macchina dalla capitale.

Nelle scorse settimane, le SDF hanno richiamato la forza etiope centrale quando ha annunciato una grande offensiva sull’altro fronte, ovvero la regione dell’Afar (a est)? Hanno detto che si sono posti l’obiettivo di catturare Mel, la città che controlla l’hub di approvvigionamento della capitale dal porto di Gibuti. Lì, i ribelli sembrano aver rotto i denti nelle difese lealiste della zona. Il campo del governo ha concluso che i suoi oppositori stanno lottando. In realtà stavano facendo irruzione in Debre Cena.

READ  Il Premio Nobel per la Medicina è stato assegnato agli americani David Julius ed Erdem Patbutian
Leggi anche Questo articolo è riservato ai nostri abbonati In Etiopia la “piccola” guerra totale

Allo stesso tempo, i loro alleati dell’Esercito di Liberazione Oromo (ALO) stanno rosicchiando la terra nella loro regione, l’Oromia, che circonda Addis Abeba. Non erano ancora giunti alle porte della capitale, ma alcuni dei loro gruppi di combattenti non erano molto lontani, anche se il loro principale campo d’azione era in una corona lontana, da ovest a nord.

Hai il 56,81% di questo articolo da leggere. Il resto è solo per gli abbonati.