Gennaio 22, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il tuo ambiente è a rischio la vigilia di Natale? Calcola il rischio di contrarre il Covid-19 con il nostro simulatore

È impossibile dire che una persona infettata dal Coronavirus lo trasmetterà sicuramente a un’altra persona. Ma possiamo stimare il potenziale che si verifichi un caso del genere, specialmente in un ambiente chiuso in cui è stato dimostrato che Sars-Cov-2 si diffonde molto rapidamente. La buona notizia è che è così possibile testare misure per cercare di ridurre questo rischio.

I ricercatori del Max Planck Institute di Magonza hanno sviluppato un algoritmo Così è stato chiarito in uno studio pubblicato a fine novembre 2020 Aerare regolarmente la stanza in cui ci si trova Ridurre significativamente il rischio di trasmissione del virus COVID-19.

Grazie al suo modello matematico, Nice-Matin ha costruito questo simulatore per aiutarti ad apprezzare i pericoli posti dal tuo ambiente (e dalle feste di fine anno). La modalità “Basic” corrisponde ad una stanza di 25 mq e 2,50 m di altezza, senza ventilazione o finestra aperta (soggiorno ad esempio), dove si può stare per 5 ore, con 6 persone senza mascherina, una delle erano feriti, parlavano Sars-Cov-2 e contagiavano circa il 50% delle volte (o 2:30) con voce normale.

Il rischio individuale di infezione sarà del 30%. Con la finestra aperta per 10 minuti ogni ora, questo rischio scende al 12%.

Sta a te regolare le dimensioni e le caratteristiche della stanza (altezza del soffitto, ventilazione), il numero di persone presenti, la durata dell’evento, se indossare o meno una maschera, il tempo di parola e il volume, per adattarli alla tua situazione .

Una costante: tra i partecipanti c’è solo una persona con Covid-19 (ma non lo sa ancora, i ricercatori ritengono che sia in fase altamente contagiosa, due giorni prima che la malattia fosse “dichiarata”).

READ  Usa: 80% dei cervi positivi al Covid-19, è un nuovo serbatoio del virus?

Attenzione, il simulatore tiene conto del rispetto dei “gesti di barriera”, ovvero una distanza di circa 1,50 metri tra le persone. Si concentra sulla trasmissione del virus attraverso gli aerosol – espirati quando si respira, si parla, si canta, si urla… – escludendo la contaminazione diretta attraverso goccioline di saliva di diametro maggiore, che gli scienziati ritengono siano cadute a terra da questa distanza.

fatto di

Questo articolo, pubblicato per la prima volta il 15 dicembre 2020 e prodotto utilizzando modelli e dati del Max Planck Institute, si ispira a: Simulazione settimanale tedesca Die Zeit, utilizzando gli stessi dati. Lui stesso è stato ispirato dalle opere dallo statoSulla trasmissione del coronavirus nell’aria.

Naturalmente, questa è solo una simulazione e le probabilità calcolate qui possono variare notevolmente in condizioni reali. Ad esempio, maggiore è il numero delle persone, maggiore è il rischio che anche la seconda persona sia positiva al Covid-19, ma la simulazione assume un solo contagiato, l’infezione è “normativa” e non modificabile (scelta al tempo presunto essere il “più alto”, prima di Due giorni dall’annuncio dei sintomi). La distanza di “sicurezza” tra le persone in tutti gli scenari è stimata in 1,50 metri perché raccomandata dal governo tedesco.

L’obiettivo dei ricercatori tedeschi attraverso questa modellazione è mostrare l’effetto che determinate misure (ventilazione, indossare una maschera) possono avere sulla circolazione del virus.