Settembre 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il telescopio rivela nuovi dettagli sulla Nebulosa Tarantola

Le foto postate da James Webb si susseguono ed è difficile stancarsene perché sono fantastiche. telescopio il mio posto Martedì ha svelato le immagini della Nebulosa Tarantola, una regione dell’universo in cui stelle È nato a un ritmo frenetico, che permetterà di approfondire le conoscenze scientifiche sulla formazione stellare.

Soprannominata questa nebulosa a causa della forma delle sue nubi di gas e polvere, questa nebulosa è larga “solo” 161.000 anni luce, spiega. Nasa. È la regione di formazione stellare più grande e luminosa dell’intero gruppo di galassie vicino alla nostra galassia e ospita le stelle più famose e massicce conosciute.

Le stelle sono state rivelate

Sebbene questa nebulosa sia stata uno dei bersagli preferiti dagli scienziati che studiano la formazione stellare, queste immagini stanno rivelando nuovi dettagli, tra cui migliaia di giovani stelle che fino ad allora erano invisibili agli occhi dei precedenti telescopi. Diversi strumenti scientifici a bordo di James Webb sono stati utilizzati per scattare foto della nebulosa a diverse lunghezze d’onda.

Al centro dell’immagine catturata dallo strumento NIRCam, operante nel vicino infrarosso, c’è un gruppo di giovani stelle blu molto luminose. Un altro strumento, il NIRSpec, gli ha permesso di distinguere una stella che era appena emersa dal suo pennacchio di polvere, pur mantenendo una nuvola attorno ad essa – uno stadio della sua formazione che non sarebbe stato osservato senza le incredibili capacità di James Webb. I ricercatori in precedenza credevano che questa stella fosse in realtà molto più antica e in uno stadio più avanzato.

Ritorno all’universo “giovane”.

“Le regioni di formazione stellare all’interno della nostra Via Lattea non producono stelle con la stessa velocità di collasso della Nebulosa Tarantola e hanno composizioni chimiche diverse”, ha affermato la NASA. Pertanto, la sua speciale composizione chimica è di grande interesse per i ricercatori, perché è simile alle regioni in cui si sono formate le stelle quando l’universo aveva solo pochi miliardi di anni, quando la formazione stellare era la più importante.

READ  Applicazioni Ces sur votre téléphone mobile contiinent des virus caches, désinstallez-les

Il James Webb Telescope è stato lanciato nello spazio lo scorso dicembre e ha funzionato a pieno regime solo per pochi mesi, effettuando le sue osservazioni a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra. Secondo l’agenzia spaziale statunitense, questo pezzo di ingegneria “sta appena iniziando a riscrivere la storia della creazione stellare”.