Luglio 12, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Senato trova il modo di ridurre del 40% la legge francese senza uscire dal sistema europeo.

Il Senato trova il modo di ridurre del 40% la legge francese senza uscire dal sistema europeo.

La commissione d’inchiesta spiega come la legge francese potrebbe ridursi del 40%, secondo una relazione speciale del Senato pubblicata giovedì 4 luglio.

La commissione d’inchiesta del Senato sull’elettricità ha pubblicato un rapporto che potrebbe causare qualche rumore. Istituito alla fine della crisi energetica che ha visto aumentare i prezzi dell’elettricità nel 2022, questo panel ha ascoltato più di 140 persone in sei mesi. La sua conclusione è chiara: esiste il potenziale per ridurre significativamente la fattura.

“L’aliquota IVA dovrebbe essere ridotta dal 20% al 5,5% sui ‘consumi domestici di base’, limitata a un certo importo e poi lasciata al 20%. Oltre a concludere contratti nucleari con EDF, questa proposta ridurrebbe la bolletta elettrica. ” Francese di oltre il 40% per i consumi di base.

“Tutti ne beneficiano, in una certa misura che possiamo definire ‘consumi di base’, per l’illuminazione e la cucina… e poi, se hai una piscina riscaldata o altro, non ti aiutiamo particolarmente”, spiega Al -Wasati. Il senatore Vincent Delahaye. Secondo lui, questa misura costerà 3,5 miliardi di euro all’anno.

Per una famiglia che vive in un appartamento di 4 stanze riscaldato con l’elettricità e consuma 6 MWh all’anno, secondo i senatori si tratterebbe di 600 euro in meno rispetto alla bolletta annuale. E quasi 7mila euro in meno per un panificio che consuma 99 MWh.

Il rapporto esamina anche la futura produzione di elettricità, mentre si prevede che il fabbisogno aumenterà del 38% entro il 2035. La Francia deve, entro il 2035, garantire “l’estensione ottimale” della sua capacità nucleare e la “crescita ragionevole” della sua capacità rinnovabile, si legge nel rapporto. stime, che è stato votato. Approvato all’unanimità dai 23 membri della commissione, escluso il difensore ambientale eletto.

READ  Vincent Bolloré nomme son fils aîné, Sébastien, director général délégué de son groupe

Entro il 2050 sarà necessario “prolungare la vita delle centrali elettriche esistenti oltre i 60 anni” e costruire 14 reattori, un numero già annunciato dal governo. A seconda della capacità di farlo, la produzione nazionale di elettricità oscillerà tra 700 e 850 terawattora nel 2050, con una percentuale compresa tra il 52% e il 61% proveniente dall’energia nucleare, afferma il rapporto.

Infine, il comitato ha messo in guardia dal “rischio poco menzionato dell’esaurimento dell’uranio naturale nel prossimo futuro” se alcuni paesi riavviassero la produzione di mais come annunciato. Da qui l’appello a “rilanciare il più rapidamente possibile la ricerca sui reattori a neutroni veloci”, permettendoci di “riciclare i nostri rifiuti”.

Pertanto dobbiamo ricordare:

Sì, sembra che ridurre le bollette energetiche sia possibile apportando alcuni aggiustamenti che non distruggano più le finanze pubbliche, come lo scudo tariffario, che costa decine di miliardi di euro.

Che dovremmo concentrarci sull’energia nucleare.

Non dobbiamo dimenticare che anche l’uranio naturale scarseggia e dobbiamo riprendere chiaramente la ricerca su reattori in grado di utilizzare come combustibile le nostre scorie nucleari. Questa era l’idea alla base di Super Phénix.

Carlo Sanat

“Insolentiae” significa “insolenza” in latino
Per scrivermi [email protected]Per scrivere a mia moglie [email protected]

Puoi anche iscriverti alla mia newsletter mensile Strategie per andare avanti in cui condivido soluzioni concrete da implementare per prepararti al mondo del futuro. Queste soluzioni sono incentrate sull’approccio PEL – Patrimonio, occupazione e localizzazione. L’idea è quella di condividere con te gli strumenti e le tecniche necessarie per costruire la tua resilienza personale e familiare.

“Con il nostro desiderio di soffocare le rivoluzioni pacifiche, rendiamo inevitabili le rivoluzioni violente.” (John Kennedy)

READ  Il suo volto è stato "squarciato": l'airbag della sua Citroën è esploso e parte del suo volto è andato in frantumi

“Questo è un articolo ‘presslib’, cioè non può essere copiato, in tutto o in parte, a condizione che questo paragrafo venga riprodotto successivamente. Insolentiae.com è il sito dove Charles Sannat parla quotidianamente e fornisce analisi impudenti e senza compromessi delle notizie economiche. Grazie per la visita mio sito Puoi iscriverti gratuitamente alla newsletter quotidiana su www.insolentiae.com »

fonte Missione qui