Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il rinvio dell’inizio dell’anno scolastico a gennaio “non è l’ipotesi da preferire”.

Informazioni chiave di mezzogiorno

  • L’esecutivo prevede di subordinare l’accesso al lavoro alla fornitura di un nulla osta sanitario e le parti sociali dovrebbero essere consultate in merito lunedì alle 11 del mattino.
  • Tra i percorsi citati dal Consiglio Scientifico, che chiede forti restrizioni al Capodanno per evitare agglomerati legati a Omicron, c’è il ritorno del coprifuoco. Questa azione può essere localizzata in città o regioni specifiche o anche in tutto il paese.
  • I primi casi della variante Omicron sono stati rilevati in Guadalupa e Saint-Martin.
  • Le autorità tedesche hanno annunciato, sabato sera, la classificazione del Regno Unito nella categoria dei paesi colpiti dall’epidemia più a rischio, che porterà a molte restrizioni ai viaggi.

12:35: “L’epidemia è peggiorata nei bambini perché fanno parte dei non vaccinati”

Il ministro dell’Istruzione nazionale Jean-Michel Blanquer ha confermato a BFMTV domenica a mezzogiorno che “l’epidemia è esacerbata tra i bambini perché fanno parte dei non vaccinati”, spiegando che un totale di 2.875 classi sono state chiuse a causa di casi di Covid tra gli studenti, il che rappresenta 0,5% delle classi primarie.

12:19: Rinviare l’inizio dell’anno scolastico a gennaio ‘questa non è l’ipotesi da preferire’

Il ministro dell’Istruzione nazionale, Jean-Michel Blanquer, ospite di BFMTV, ha escluso questa domenica a mezzogiorno la possibilità di posticipare l’inizio dell’anno scolastico a gennaio di fronte alla situazione epidemiologica in Francia: “Questa non è l’ipotesi preferita” A- affermato. “La scuola è fondamentale per i nostri figli, non è una variabile di adattamento, è l’ultima cosa da chiudere”, ha aggiunto.

12:13: scoperta una variante di Omicron in Iran

Il primo caso della variante Omicron è stato rilevato in Iran. “Questo è un iraniano di mezza età che vive a Teheran ed è appena tornato dagli Emirati”, ha detto il vice ministro della Sanità iraniano, il dottor Kamal Heidari, aggiungendo che quest’uomo è stato “immediatamente messo in quarantena, così come i contatti”. casi». Il capo del comitato Covid domenica ha suggerito la chiusura completa delle scuole dopo questa scoperta.

11:36: Verso un permesso sanitario sul lavoro?

L’esecutivo prevede di subordinare l’accesso al lavoro alla fornitura di un nulla osta sanitario e le parti sociali dovrebbero essere consultate in merito lunedì alle 11 del mattino. Impostato domenica.

READ  In Mali, "la Francia paga il prezzo della sua oscurità"

Il ministro della Salute Olivier Veran ha osservato che “la questione del passaporto sanitario, come lo conosciamo oggi, può essere applicata al lavoro”, ha spiegato Brut ai media sabato, aggiungendo che questa opzione sarebbe nel futuro disegno di legge presentato a gennaio. “L’obiettivo è presentare l’applicazione di questo pass ai parlamentari”.

8:52: “Non ci fermeremo prima della sesta ondata, che sarà uno tsunami”

Nathan Beaver Smadja, infettivologo del Bichat Hospital di Parigi, evoca su Twitter lo “tsunami” che raggiungerà gli ospedali con la sesta ondata dovuta alla variante Omicron. Sul social ha fatto notare che “non avremo sollievo prima della sesta ondata, che sarà uno tsunami”, specificando che almeno il 20% dei casi di inquinamento a Parigi sono legati alla variabile Omicron.

Questo contenuto è stato bloccato perché non hai accettato i bot.

clic ” Concordo “, i congiurati verranno depositati e potrai visionarne il contenuto .

clic “Accetto tutti i traccianti”Autorizzi il deposito di tracker per memorizzare i tuoi dati sui nostri siti Web e app ai fini della personalizzazione e del targeting degli annunci.

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Giornalisti italiani rapiti dal senatore Antivax in Romania e aggrediti dal marito

La senatrice anti-ascia rumena Diana Ivanovic Susuaka ha rapito i giornalisti della RAI italiana, che lo scorso fine settimana parlavano di vaccinazione in Romania. Suo marito li ha persino picchiati per cancellare le foto registrate.

8:28: Il percorso del coprifuoco citato dal Consiglio Scientifico

Tra i percorsi citati dal Consiglio Scientifico, che chiede forti restrizioni al Capodanno per evitare agglomerati legati a Omicron, c’è il ritorno del coprifuoco. Questa azione può essere localizzata in città o regioni specifiche o anche in tutto il paese.

“Il Consiglio Scientifico vorrebbe adottare un approccio per evitare che a Capodanno si formino ad Omicron una serie di piccoli gruppi, che nei giorni successivi possono diffondersi rapidamente in tutto il Paese, visti gli spostamenti della popolazione in questo periodo”, rileva il cadavere nel suo ultimo parere, che è stato rilasciato sabato.

READ  Donald Trump ha sporto denuncia contro il procuratore generale di New York per ostacolare le indagini a suo carico

7:42: I primi casi della variante Omicron rilevati in Guadalupa e Saint Martin

L’Agenzia regionale della sanità (ARS) ha dichiarato in un comunicato stampa che i primi casi della variante Omicron sono stati rilevati in Guadalupa e Saint Martin. In Guadalupa, “la persona (non vaccinata) è quella che risiede” sull’isola, identifica l’ARS, che afferma che “non si ha idea di viaggi nei giorni precedenti al risultato. Il suo risultato del test è positivo”. “Questo punto è preoccupante perché potrebbe significare che c’è circolazione locale”, avverte. Confermato un altro caso, a Saint-Martin, di un canadese.

7:13: New York teme di rivivere l’incubo del 2020

New York teme di rivivere ancora una volta l’incubo del 2020, quando la città era l’epicentro globale della pandemia di COVID-19. Sabato sera lo Stato di New York, il quarto più grande del Paese con una popolazione di circa 20 milioni, ha annunciato per il secondo giorno consecutivo un record di casi positivi con quasi 22.000 contagi. A Brooklyn, dal fine settimana, nell’elegante quartiere di Green Point, più di una dozzina di bar e ristoranti hanno temporaneamente chiuso il sipario dopo casi improvvisi tra i propri dipendenti oi propri clienti. Vicino a McCarren Park, le persone affollano un camion medico per i controlli.


Foto: John Nacion/AFP

25000

Le proteste per la tessera sanitaria si sono svolte sabato in Francia per il 23° fine settimana consecutivo, mobilitando poco più di 25.000 persone per le strade di diverse città, secondo le autorità. Il ministero dell’Interno ha registrato 131 azioni in tutta la Francia ea Parigi, secondo il quartier generale della polizia, il numero dei manifestanti ha raggiunto i 5.500, di cui 4.900 su invito del movimento di estrema destra, il patriota Florian Philippot. La scorsa settimana, secondo la polizia, hanno marciato più di 20.000 manifestanti, alcuni dei quali anti-vaccinazione, di cui circa 4.200 nella capitale francese, e 18.600 nella settimana precedente, di cui 3.400 a Parigi.

6:47: la Germania classifica il Regno Unito come il paese più vulnerabile del mondo

Le autorità tedesche hanno annunciato, sabato sera, la classificazione del Regno Unito nella categoria dei paesi colpiti dall’epidemia più a rischio, che porterà a molte restrizioni ai viaggi. L’organismo di vigilanza sulla salute RKI ha affermato che questa decisione entrerà in vigore da “domenica a mezzanotte”, osservando che le persone provenienti dalla Gran Bretagna devono sottoporsi a una quarantena obbligatoria di due settimane in Germania, comprese le persone che sono state vaccinate o guarite dal virus. 19.

READ  Non c'è consenso nel Fondo monetario internazionale sul destino del suo amministratore delegato, Kristalina Georgieva

6:46: I Paesi Bassi si stanno rimodellando

Una settimana prima di Natale, le restrizioni mondiali raddoppiano di fronte alla quinta ondata e al moltiplicarsi dei casi della variante Omicron. I Paesi Bassi saranno posti in rigoroso isolamento domenica. Tutti i negozi non essenziali, ristoranti, bar, cinema, musei e teatri sono chiusi. Il primo ministro olandese ha annunciato sabato che potranno riaprire il 14 gennaio, mentre le scuole dovranno chiudere almeno fino al 9 gennaio.

Di fronte a Omicron, si avvicina il fantasma di un nuovo anno legato

Il consiglio scientifico suggerisce che le autorità prendano “misure restrittive significative” come il coprifuoco alla vigilia di Natale il 31 dicembre, qualcosa che è sempre più minacciato. Un’altra opzione possibile: puntare sulla “responsabilità individuale”. Maggiori informazioni nel nostro articolo.

6:46: Aggiornamento sull’epidemia in Francia

Secondo i dati di Public Health France, i servizi di terapia intensiva, dove vengono trattati i casi più gravi, sabato hanno ricevuto 2.933 pazienti Covid, rispetto ai 2.901 del giorno prima. Ci sono state 190 ammissioni in 24 ore. Più in generale, sabato sono stati ricoverati 15.370 pazienti. Sono 40 in meno rispetto al giorno prima, ma la tendenza è stata un netto aumento nell’ultimo mese, un periodo durante il quale questo numero è quasi raddoppiato (+97%).
Sabato, l’autorità sanitaria pubblica francese ha segnalato 58.536 nuovi casi di infezione entro 48 ore, confermando che il tasso medio giornaliero di infezione ha superato i 50.000 nel corso di una settimana. Il numero di morti dall’inizio dell’epidemia sabato ha raggiunto 121.418 morti.

Cosa ricordare di sabato

6:45: Ciao a tutti e benvenuti a questa trasmissione in diretta dedicata alle notizie sulla pandemia di Covid-19 in Francia e nel mondo.