Dicembre 6, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il primo europeo a mettere una cornea artificiale su un paziente cieco

Un paziente di 38 anni che ha subito un trapianto di cornea artificiale in n a partire dal
Montpellier. Questo primo studio clinico sull’uomo è oggetto di uno studio su 45 pazienti in tutto il mondo: in Canada, Paesi Bassi, Israele, Parigi e Montpellier. Dopo aver condotto test sugli animali, due pazienti in Israele hanno già beneficiato di questi trapianti dall’inizio dell’anno.

La malattia corneale è la terza causa di cecità nel mondo. Sono di origine infettiva, infiammatoria, traumatica o genetica. Le soluzioni attuali per il trattamento della cecità corneale includono i trapianti di donatori. Gli innesti, che hanno una durata di conservazione limitata, a volte vengono rifiutati e spesso richiedono un nuovo trapianto dopo dieci anni.

“Nessuna reazione immunitaria è possibile”

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il 20% della cecità corneale non può essere curata con un trapianto di cornea da donatore. Nove milioni di persone ne soffrono in tutto il mondo. In Francia, nel 2019, l’ultimo anno prima del COVID, 5.436 affari Sono stati eseguiti trapianti di cornea.

Originario di Bordeaux, il primo paziente francese ad essere impiantato artificialmente aveva una cheratite associata al virus dell’herpes. Gli è stato rifiutato un trapianto più volte. Il n De Montpellier è entrato a far parte della startup israeliana Corneat, all’origine di questa cornea artificiale. “CHU è posizionato in questo tipo di sviluppo in termini di innovazione”, afferma il professor Vincent Daine, capo del dipartimento di oftalmologia. Trattandosi di una sostanza sintetica, non è possibile alcuna reazione immunitaria. Questa operazione genera molte speranze e aspettative per i pazienti a cui è stato rifiutato il trapianto”.

READ  Crea la tua cometa alla Fête de la science a Marsiglia