Dicembre 3, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il PIL è aumentato del 2,6% nel 3° trimestre

Secondo la prima stima diffusa venerdì dall’Istituto nazionale di statistica (Istat), il PIL italiano è cresciuto del 2,6% nel 3° trimestre rispetto al trimestre precedente. Durante tutto l’anno si prevede che la penisola registrerà una crescita del Pil”.Probabilmente più del 6%“Giovedì il premier Mario Draghi ha presentato la legge finanziaria 2022”.allargato.

ioDopo la forte ripresa del 2° trimestre (+2,7%, ndr), l’economia italiana ha registrato la crescita più sostenuta nel 3° trimestre., commenta l’Istat. “Tale decisione, nel secondo trimestre consecutivo, è stata compensata da una forte ripresa del settore dei servizi di mercato, fortemente penalizzato dalla crisi e beneficiando della crescita del settore.“La crescita economica nel terzo trimestre è stata superiore alle attese del ministro dell’Economia Daniel Franco, che all’inizio di ottobre ha dichiarato che la crescita economica è stata del 2,2%, trainata dal settore della produzione industriale e dei servizi.

A fine settembre, il governo italiano ha rivisto le sue previsioni di crescita per quest’anno, passando dal 6% di crescita del PIL di aprile al 4,5% di aprile. “Ma ricreare il 6% non è possibile.“Il PIL dovrebbe aumentare quest’anno”Sebbene puntiamo a tassi di crescita più elevati nel 2023, 2024, 2025 e 2026 rispetto ai decenni precedenti“, ha avvertito Daniel Franco. Aumento dei prezzi dell’energia,”L’incertezza è uno dei fattori più importanti“, Può dare peso alla ripresa, ha avvertito.

READ  Filippo Jana: "Entra gli otto che vanno a Zero D'Italia"

Per mitigare questo aumento, il governo italiano ha sospeso o ridotto le tasse e le tariffe relative alle tariffe del gas e dell’elettricità. Nel 2020 l’Italia ha visto un calo dell’8,9% del PIL, la peggiore recessione dalla seconda guerra mondiale, in un contesto economico appesantito dall’epidemia di Covid-19. Da allora, le luci sono diventate verdi e la terza economia dell’eurozona beneficerà di un piano di rilancio post-governo dai fondi europei, uno dei principali beneficiari con 191,5 miliardi di euro nel periodo 2021-2026. . Per stimolare la crescita continua, la legge finanziaria prevede 12 12 miliardi di tagli fiscali il prossimo anno e ulteriori 28 28 miliardi nel 2023 e nel 2024.