Dicembre 3, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Marocco si preoccupa per l’angioino Mohamed Ali Chu

Nelle sue conversazioni private degli ultimi mesi, Saeed Shaaban ha mostrato una malcelata ghiottoneria quando si tratta del futuro trasferimento di Muhammad Ali Chu (17). Il boss di Angevin lo capisce con il suo giovane attaccante, sotto contratto fino al 2023, un talento precoce e raro. Con un obiettivo molto ambizioso in termini di vendite per la prossima estate: 40 milioni di euro.

Al Parc des Princes di recente (1-2, 15 ottobre), diversi club europei (tedeschi e inglesi in particolare) hanno inviato inviati per supervisionare il giovane attaccante, che l’estate scorsa ha suscitato l’interesse di Salisburgo e Leicester. In attesa di determinare il suo futuro al club, Chu si trova già di fronte a una domanda. Un futuro internazionale a breve e medio termine?

Doppia con Espoirs

Nato a Stains (Seine-Saint-Denis) nel gennaio 2004, che ha trascorso parte della sua adolescenza in Inghilterra (allenati all’Everton dal 2015 al 2019), Cho ha la possibilità di scegliere. Convocato nelle giovanili dalla nazionale inglese, da settembre è convocato alle French Hopes. Se non ha ancora segnato, questo dribblatore mancino, forte e creativo ha già fatto 4 scelte (una partenza) con il gruppo Sylvain Ripoll chiamato a qualificarsi per Euro 2023.

La Francia non è l’unica scelta che ha determinato le capacità del giovane angioino. Diverse settimane fa, il Marocco, a cui appartiene parte della famiglia del giocatore, ha fatto del suo meglio per convincerlo a unirsi agli Atlas Lions a breve termine. Questa intensa azione pressante si riflette nelle frequenti conversazioni tra l’entourage di Chu e l’allenatore Vahid Halilhodzic. Ma anche attraverso visite sul campo. Simile alla selezione tunisina con il giovane Mankonian Hannibal Mejbri (18), il Marocco intende fare di Cho il simbolo del suo ambizioso progetto. Sa di avere maggiori possibilità di convincerlo prima di firmare con un buon club europeo.

L’entourage di Angioino ha ascoltato i leader marocchini, ma non hanno ancora sostenuto la sua decisione. Per Chu, i prossimi mesi saranno i mesi delle scelte.