Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il magnete per risonanza magnetica più potente del mondo ha appena dato le sue prime immagini

Lo strumento unico al mondo impone: Cinque metri di diametro, cinque metri di lunghezza e più di 130 tonnellate. Iseult, il nome di questo progetto, è il magnete per risonanza magnetica più potente di sempre e genera un campo magnetico da record. “Quando hai un campo magnetico, stai parlando in una Tesla. Nelle scansioni MRI che sono in tutti gli ospedali oggi, è da 1,5 a 3 Tesla, spiegare Lionel Koutier, ingegnere e project manager per ESOLT. Lì, moltiplicheremo il livello del campo per quattro, rendendolo 11,7 tesla. Quindi stiamo scoraggiando il più possibile ciò che è possibile oggi”.

Ci sono voluti sei anni per fabbricare i magneti per assemblare migliaia di chilometri di una lega rara, il niobio titanio, che costituisce la massiccia bobina da 45 tonnellate. Dalla sua consegna nel 2017 al sito della Commissione per l’energia atomica di Parigi-Sclay, questo magnete ha dovuto essere collegato al resto della struttura, in particolare al piccolo impianto responsabile di mantenerlo a temperature non inferiori allo zero assoluto. Qui siamo sopra i 271 gradi Celsius.

Sono stati necessari molti test anche prima di queste prime immagini, che sono state rivelate giovedì 7 ottobre. Per motivi di sicurezza, la zucca è stata esaminata ma in futuro le applicazioni nella ricerca medica sono quelle prese di mira dalla fissazione. Con un’apertura di 90 cm, Iseult sarà lo scanner MRI più potente in grado di ospitare il corpo umano. Nicholas Pollan è il direttore della fotografia Inside NeurospinL’unità CEA è dedicata all’esplorazione del cervello. Per lui, l’Iseult MRI offre un po’ di margine di manovra per studiare il cervello in un modo più accurato. “Sappiamo, per esempio, che di circa mezzo millimetro la corteccia cerebrale è organizzata in strati laminari, nota questo mondo, Attualmente, non sempre capiamo molto bene il loro ruolo. Lì potremo studiarlo più da vicino”. Di conseguenza, esiste il potenziale per comprendere meglio l’anatomia del cervello e le sue prestazioni durante le attività cognitive, o di fronte a malattie neurodegenerative (Parkinson e Alzheimer), condizioni psichiatriche (disturbi bipolari) o condizioni vascolari.

READ  Whatsapp ha colpito con una multa record dal regolatore irlandese

Raggiunte questa fase delle prime immagini, ci sono ancora molti mesi di lavoro per le squadre per rendere la macchina più affidabile, oltre che per ottenere l’approvazione delle autorità sanitarie prima che i primi volontari possano essere installati.

Le prime immagini sono state scattate da MRI per Project Iseult.  I ricercatori hanno usato una zucca per testare in sicurezza il dispositivo.  (CEA)

Le immagini della zucca provengono da una risonanza magnetica del Progetto Iseult (CEA)

IRM Iseult ha appena consegnato le sue prime foto – riporta Olivier Emond


ascoltare