Novembre 29, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Idrocarburi: la terribile notizia è scesa, i prezzi devono esplodere a causa di questa decisione dell’OPEC

L’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC), in una conferenza tenutasi mercoledì 5 ottobre, si è riunita per la prima volta da marzo 2020. Durante tale incontro, vari rappresentanti hanno preso la decisione sul ridurre modo Taglio significativo delle quote di produzione di petrolio. Questo per sostenere i prezzi del carburante. Tuttavia, questa decisione fece immediatamente arrabbiare la Casa Bianca. Ma anche il rischio di incidere sui prezzi dei carburanti sul suolo francese. Ti diciamo tutto noi!

Problemi di carburante da inizio anno

Dall’inizio dell’anno, la Francia ha sperimentato a aumento di prezzo carburante. In effetti, per diversi mesi, il prezzo del carburante è aumentato ogni settimana. E questo fino all’accesso Soglie senza precedenti. Si segnala che dIl 22-29 gennaio 2022 un litro di diesel è stato venduto, in media in Francia, a 1,6704 euro al litro. Ciò rappresenta in realtà un aumento di 1,6 centesimi rispetto alla settimana precedente.

Per fare un confronto, un 95-E10 senza piombo costa una media di € 1,7202 al litro allo stesso tempo. Un aumento di 2,1 centesimi rispetto alla settimana precedente. Questo aumento dei prezzi è principalmente causato dall’attuale conflitto tra i nostri vicini dell’est.

Sovvenzione statale per il carburante

Tuttavia, il governo è stato in grado di sostenere i francesi. E questo, con un certo aiuto in atto. Come parte della legge sul potere d’acquisto di questa estate. Lo Stato, infatti, ha fatto la sua parte proponendosi di pagare indennità di inflazione 100 euro. Questo è vicino a 38 milioni di beneficiari francesi.

« Indennità di inflazione, controllo energetico, cosa abbiamo fatto con l’EDF, cosa stiamo facendo per ridurre i prezzi del gas: il conto di tutte queste azioni. Lo Stato ha già impegnato 15 miliardi di euro per proteggere i francesi”, ha annunciato Bruno il sindaco, il 19 gennaio 2022. Inoltre, il governo ha proposto uno sconto 30 centesimi al litro. In effetti, questo aiuto, dal 1 settembre al 31 ottobre, dovrebbe consentire ai francesi Paghi meno alla pompa.

READ  Prezzo del prodotto in Germania? + 37,2% a luglio su 12 mesi!

Joe Biden “frustrato dalla decisione miope dell’OPEC”

Nonostante gli sforzi del governo francese negli ultimi mesi, sembra che una decisione emessa questo mercoledì, 5 ottobre, abbia messo attaccare le ruote. I tredici membri dell’OPEC ei loro dieci partner, inclusa la Russia, hanno recentemente annunciato a Trascurando” 2 milioni » Barili di carburante al giorno. Questo è un piano per il mese di novembre. I nostri colleghi di France Info hanno poi spiegato che questo ha rappresentato il calo più grande dall’inizio dell’epidemia di Covid-19. Va notato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha voluto sottolineare che “ Frustrato dalla decisione miope dell’OPEC ».

Va ricordato che gli occidentali stanno cercando di limitare l’impatto dei prezzi elevati dell’energia. Sono passate alcune settimane. Dopodiché, è probabile che i prezzi del carburante aumentino di nuovo. E questo, soprattutto in Francia. Inoltre, sapendolo Lo sconto statale va da 30 ct/l a 10 ct/l a partire dal 1 novembre. Quindi i tredici membri dell’OPEC, guidati dall’Arabia Saudita e dai loro dieci partner, hanno deciso di ridurre la produzione di carburante”. Due milioni di barili al giorno E per il mese di novembre, secondo un comunicato diffuso dalla coalizione.

I prezzi possono salire…

« Si tratta del calo maggiore dall’inizio dell’epidemia Aggiunto Srijan Katyal dell’intermediazione ADSS. Questa potrebbe essere la decisione Forte influenza sui francesi. e questo è, ” I consumatori hanno tirato un sospiro di sollievo In effetti, i prezzi alla pompa non sono quasi scesi da quest’estate. Questa decisione ha rovinato il progresso. E questo, proprio mentre i francesi stavano per iniziare a sentire il Vantaggi di aiuto.

Quindi i nostri colleghi di Actu.fr hanno spiegato: I due benchmark globali hanno perso terreno nelle ultime settimane, aggirandosi intorno ai 90 dollari al barile, ben lontano dai massimi registrati a marzo all’inizio della guerra in Ucraina (circa 140 dollari). E questo prima che aggiunga: I prezzi, che inizialmente hanno reagito a poco a poco, sono aumentati di oltre l’1% intorno alle 16:00 GMT, a $ 93,30 al barile di Brent dal Mare del Nord e $ 87,71 al barile di greggio West Texas Intermediate, l’equivalente statunitense. ».

READ  Top 500 des fortunes en France : voici le classiment des Lorrains les plus riches

L’incertezza sull’economia globale

L’impatto dei prezzi del carburante sui consumatori è stato un argomento molto dibattuto durante questa conferenza. Ha affrontato il ministro dell’Energia saudita Abdulaziz bin Salman Molte recensioni. poi annunciato” Incertezze varie ” Rispetto a economia mondiale. Inoltre, secondo lui, è necessario mostrare molte ragioni per evitare qualsiasi disastro. Quindi ha insistito sul fatto che dovrebbe essere proattivi ‘Questo è per’ stabilità del mercato ».

Secondo l’analista di Capital Economics Caroline Payne, Questo calo simbolico non è una vera sorpresa dopo gli sbuffi delle ultime settimane Inoltre, un analista di Seib di nome Bjarne Schieldrop ha voluto spiegare la decisione dell’OPEC. Secondo lui, l’OPEC vuole « Evitare il potenziale accumulo di scorte e di conseguenza il calo dei prezzi del petrolio Un altro analista di Oanda crede Questa decisione rimane puramente finanziaria. Dillo alleanza « Ovviamente vuole mantenere i prezzi alti Questo è da allora I prezzi del carburante offrono rendimenti interessanti.

Questa è una decisione utile per Mosca

Va notato che questa decisione, soprattutto, rimane per lo più vantaggiosa per Mosca. Mosca infatti potrà riempire le sue casse. Questo mentre l’Europa voleva anche prendere una decisione per adeguare le importazioni di carburante russo. Quest’ultimo doveva entrare in vigore all’inizio di dicembre. Inoltre, il vicepremier russo, responsabile per l’energia, ha smentito Politica europea delle sanzioni. In effetti, mercoledì Alexander Novak ha attaccato questa decisione durante la conferenza.

Va sottolineato che grazie 5 ottobre, quest’ultimo ha Hanno criticato qualsiasi restrizione sui prezzi del petrolio russo. Secondo lui, questo provvedimento previsto dall’Unione Europea, ” I meccanismi di mercato sono violati Può essere Ha un effetto molto negativo sull’industria globale. Quando i rappresentanti europei hanno parlato dei pericoli di una “mancanza” di carburante, questi ultimi hanno messo in guardia le compagnie russe al riguardo” I paesi che utilizzano questo strumento non forniranno petrolio ».

READ  Covid-19: rischi, incognite, stato di salute... Perché il vaccino di Moderna non è più in terza dose?

Regolazione della produzione di carburante

L’OPEC forma un’alleanzaÈ stata fondata nel 1960, con l’obiettivo di regolare la produzione e i prezzi del greggio. Poi, nel 2006, si è espansa in Russia per formare l’OPEC+. Questa alleanza si svolge in Imposta le quote, in modo che tutti i paesi rappresentati siano d’accordo. Nella primavera del 2020 i membri della coalizione hanno preso una decisione sui tagli, di circa 10 milioni. Questo di fronte al crollo della domanda sulla scia della pandemia globale di COVID-19. Questo gesto storico ha funzionato bene, dimostrando così che questa alleanza lo era. un ruolo chiave in queste decisioni.

In questa conferenza è già stata prorogata la dichiarazione, firmata ai tempi del Covid-10. L’OPEC ha esteso questo accordo Fino alla fine del 2023 Quindi prendi questa decisione segno di tenere duro » dal patto. Coerenza elogiata dal principe ereditario saudita nonostante l’attuale situazione tra i nostri vicini orientali. Resta da vedere quale effetto avrà riduzione della produzione del carburante sarà effettivamente sul suolo francese.