Luglio 16, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I fast food stanno investendo ei clienti non sono del tutto convinti

I fast food stanno investendo ei clienti non sono del tutto convinti

Delphine Schiltz, a cura di Yannis Dras
è stato modificato in

14:22, 02 gennaio 2023

Ed eccoti! L’anno 2022 si è concluso sabato, fino all’anno 2023. Migliaia di persone hanno festeggiato il nuovo anno in tutta la Francia, Soprattutto sugli Champs Elysees. Ma passare di anno in anno non è solo associato a buone decisioni.

Perché il 1 gennaio è un giorno speciale. Aumento dei prezzi dei biglietti SNCF, nuove regole per la ricezione del bonus ambientale, aumento del salario minimo e delle pensioni … Il primo giorno dell’anno porta con sé molti cambiamenti.

“Possono farlo da soli.”

Tra questi c’è la scomparsa degli imballaggi usa e getta nei ristoranti con 20 o più posti a sedere. Quindi, per arrivarci, i fast food dovranno utilizzare posate riutilizzabili per il cibo da asporto, come la catena Eat Salad, che è pronta a colpire le unghie da un anno e mezzo.

E da questa estate, in questa catena di buffet di insalate, i clienti che mangiano sul posto proprio come a casa, questo non è necessariamente di gradimento di alcuni clienti. “È un po’ un senso di colpa perché abbiamo un sacco di cose da fare, mentre il servizio non è molto buono, i prezzi sono esorbitanti e il cibo è di bassa qualità nei fast food”, giudica un cliente di una catena.

“È bello risolverlo, ma possono farlo da soli”, infastidisce. Ma dall’altra parte del ghiaccio, il personale a volte deve essere pedagogico in modo che utensili, bicchieri e persino posate in acciaio inossidabile non vadano nella spazzatura… a volte senza successo.

READ  Apple supera brevemente i $ 3 trilioni di capitalizzazione di mercato

ingenti investimenti

spiega Miranda, che gestisce il ristorante Eat Salad a Montmartre, Parigi.

“Se è nelle idee e nelle teste, allora non tanto nelle azioni. E le persone non sono ancora abbastanza sensibili, secondo me, a tutti gli sforzi che un’azienda come la nostra può fare”, ha detto il co-fondatore del canale. Giuseppe Barratt. In totale, il marchio investirà circa 100.000 euro in tutti i suoi ristoranti, per adeguarsi alle normative.