Settembre 19, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I bambini rapiti in Nigeria sono stati riuniti ai loro genitori e altri studenti sono stati rilasciati

In Nigeria, un paese afflitto dall’aumento dei rapimenti di bambini, venerdì 27 agosto sono arrivate due buone notizie. 92 studenti di una scuola religiosa islamica nella Nigeria occidentale, rapiti a maggio, si sono riuniti ai loro genitori dopo essere stati rilasciati giovedì.. Questi studenti, alcuni dei quali hanno meno di 10 anni, hanno incontrato il governatore dello stato prima di riunirsi alle loro famiglie venerdì. I loro rapitori hanno rilasciato una trentina di studenti di un’altra scuola.

se il 30 maggio, Circa 200 uomini pesantemente armati conquistarono la città di TeginaNello stato del Niger, decine di studenti sono stati rapiti dalla scuola privata islamica Salihu Tanko. Secondo il direttore della scuola, Abu Bakr al-Hassan, 92 bambini sono stati liberati dalla tenuta, oltre a due studenti cristiani rapiti da un villaggio vicino. Ha detto che uno degli studenti rapiti a Tegina era morto in cattività.

Non sono stati forniti dettagli sulle circostanze del loro rilascio, ma i loro parenti hanno riferito di aver venduto le loro case e i loro beni durante la prigionia per raccogliere fondi per pagare il riscatto. L’inviato, che era stato inviato dai parenti all’inizio di agosto per consegnare un riscatto, è stato trattenuto lui stesso per una settimana prima di essere rilasciato con la richiesta di una somma maggiore.

Leggi anche Rapimento di bambini in Nigeria: mia figlia sente ancora gli spari

I funzionari della scuola inizialmente hanno detto che 136 studenti sono stati rapiti. Ma dopo un accurato conteggio con i genitori, è emerso che 93 bambini erano stati rapiti, secondo l’agenzia di stampa AFP citata dal direttore della scuola. Ha sottolineato che le informazioni relative alla morte di bambini e alla fuga di molti altri non avevano nulla a che fare con il rapimento di studenti nel seminario islamico.

READ  Motociclista morto, motociclista in gravi condizioni dopo un

pagare il riscatto

Il rappresentante delle famiglie degli altri studenti rapiti, di una scuola battista nello stato di Kaduna (Nigeria settentrionale), ha annunciato venerdì sera il rilascio di 32 bambini.

I banditi hanno rilasciato altri 32 studenti venerdì. Ce ne sono ancora 31 in cattività e speriamo che vengano rilasciati presto.Il reverendo Joseph Hayab ha detto all’AFP. Come gli studenti precedenti, abbiamo dovuto pagare un riscatto per farli rilasciare, ma non voglio rivelare l’importo. “

il cinque luglio, Uomini armati hanno preso d’assalto il collegio battista della scuola superiore Bethel nella città di Chikun e hanno rapito 121 studenti che dormivano nelle loro stanze..

Leggi anche Benue, il “granaio” della Nigeria è stato duramente colpito dall’insicurezza

La Nigeria nordoccidentale e centrale sta vivendo un aumento degli attacchi, dei saccheggi e dei rapimenti di massa da parte di gruppi criminali conosciuti localmente come “banditi”. Ma quest’anno, queste bande hanno iniziato a prendere di mira scolari e studenti per ottenere un riscatto.

Circa 1.000 di loro sono stati rapiti da dicembre, quando i gruppi criminali hanno iniziato ad attaccare le scuole. La maggior parte è stata rilasciata dopo i negoziati, ma centinaia sono ancora detenuti nei campi, nascosti nei boschi.

Questi ladri sono principalmente per avidità e a priori non hanno alcun motivo ideologico, a differenza dei gruppi jihadisti diffusi in Nigeria. Gli islamisti di Boko Haram sono i primi a rapire scuole, con oltre 200 ragazze rapite dalla loro residenza di Chibok nel 2014, scatenando l’opinione pubblica globale.

Leggi anche Nigeria: sette anni dopo il rapimento, la “ragazza di Chibok” incontra la famiglia

Il mondo con AFP