Luglio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Hawaii: gli elicotteri hanno lanciato milioni di zanzare per salvare gli uccelli

Hawaii: gli elicotteri hanno lanciato milioni di zanzare per salvare gli uccelli

Nonostante le loro piccole dimensioni, le zanzare sono gli animali più pericolosi al mondo. Porta molte malattie che possono essere trasmesse all’uomo. Esistono malattie virali come la dengue, la chikungunya, l’encefalite giapponese e la febbre del Nilo occidentale.

Questi insetti, che hanno conquistato l’intero pianeta, trasmettono anche malattie parassitarie come la malaria e la filariosi linfatica. I parassiti si trasmettono direttamente all’uomo attraverso la puntura di una zanzara infetta.

L’iwi rosso hawaiano ha una probabilità del 90% di morire se morso da una zanzara infetta

Tuttavia, gli esseri umani non sono gli unici a soffrire di punture di zanzara. Questi insetti sono anche dannosi per molte specie animali. Alle Hawaii, ad esempio, gli uccelli rari ed endemici dell’arcipelago rischiano l’estinzione a causa delle zanzare.

In totale, 33 specie di passeriformi sono già estinte alle Hawaii. La maggior parte delle restanti 17 specie sono ora gravemente minacciate. Gli esperti stimano che alcuni potrebbero scomparire entro un anno se non verrà intrapresa alcuna azione.

Gli uccelli alle Hawaii vengono decimati dalla malaria aviaria, trasmessa dalle zanzare. Ad esempio, un iwi rosso ha una probabilità del 90% di morire se punto da una zanzara infetta.

Ogni settimana vengono liberate 250.000 zanzare dagli elicotteri

Così il Dipartimento del territorio e delle risorse naturali delle Hawaii ha trovato una soluzione non convenzionale per cercare di salvare gli uccelli dell’arcipelago. Ciò include il rilascio di milioni di zanzare in natura per proteggere gli uccelli dalle zanzare infette.

Chiaramente non si tratta di una zanzara qualsiasi. Sono insetti. Ogni settimana un elicottero libera 250.000 zanzare maschi. Dall’inizio dell’operazione sono già state liberate 10 milioni di zanzare.

READ  Nessuno ha saturato la scienza...

Queste zanzare trasportano un ceppo naturale di batteri. Ciò impedisce la schiusa delle uova delle femmine selvatiche con cui si accoppiano i maschi.

Le zanzare sostituiscono gli insetticidi?

Più precisamente si tratta della Independent Insect Technology (ITT). Una zanzara femmina si accoppia solo una volta nella vita. Se depongono solo uova che non possono schiudersi, la popolazione complessiva è destinata a diminuire nel tempo.

Non è la prima volta che la tecnologia ITT viene utilizzata con successo in tutto il mondo. Il numero delle zanzare in Cina e Messico è già stato ridotto in questo modo. Programmi simili sono stati lanciati anche in California e Florida.

Come spiega il dottor Nigel Beebe dell’Università del Queensland: “Questo è molto meglio dell’uso di pesticidi che hanno effetti significativi fuori bersaglio. Soprattutto quando si tratta di conservare le specie in via di estinzione”.

Tuttavia, ITT non sempre garantisce l’eliminazione delle zanzare a lungo termine. Questa soluzione è più efficace negli arcipelaghi che nei paesi continentali dove le zanzare migrano più facilmente da un paese all’altro.

La malaria aviaria arrivò alle Hawaii nel XIX secolo su navi americane ed europee

Gli uccelli endemici delle Hawaii sono più suscettibili alla malaria aviaria perché non sono stati esposti ad essa durante la loro evoluzione. La malattia in realtà fu trasmessa dalle zanzare portate per la prima volta dalle navi europee e americane nel 19° secolo.

Pertanto, gli uccelli dell’arcipelago non hanno un’immunità naturale alla malaria aviaria. La restante popolazione gode di una protezione temporanea perché vive ad altitudini superiori a 1.200 o 1.500 metri sul livello del mare.

READ  Attore di culto da 23 anni! Fantascienza e zombie...lo rivedremo presto in due strepitosi film - Cinema News

Fa troppo freddo per le zanzare infette. Tuttavia, è solo questione di tempo prima che raggiungano queste vette a causa del riscaldamento globale.

fonte : Guardiano