Gennaio 22, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Grande Parigi: libretti cartacei della metropolitana salvati dalla mancanza di microchip

Il biglietto cartaceo della metropolitana, apparso nel 1900, vinse un ritardo di alcuni mesi. Ile-de-France Mobility (IDFM) ha appena deciso di posticipare di sei mesi” Fine vendita libretti T + Cartone. Argomento del problema: carenza globale che influisce sull’offerta di chip elettronicicontenuti nelle carte Navigo.

“Come per l’industria automobilistica, c’è una tensione nella fornitura di chip e delle loro scorte, che vediamo a Île-de-France Mobilités. Non siamo in uno stato di carenza di carte Navigo, ma dovremmo aspettarci di gestire le scorte .”

Francois Gaultier, CEO di ID esemplare, Il colosso francese, con sede a Colonia, che realizza le corsie del Navigo. Ma al momento non c’è alcun impatto sui nostri clienti, abbiamo adottato tutte le misure necessarie per proteggerli”.

Ancora sei mesi per evitare la mancanza di permessi Navigo Easy

Da ottobre 2021, notebook T+ .biglietti Le scatole di cartone vengono gradualmente rimosse dalle macchine nelle stazioni della metropolitana e della RER. L’obiettivo: porre fine all’inquinamento causato da questi piccoli pezzi di carta e all’enorme spreco di biglietti smarriti, smagnetizzati o inceppati.

Invece di un formato cartaceo, IDFM incoraggia i viaggiatori a rivolgersi al Navigo Easy Pass ricaricabile (venduto a € 2) o all’opzione personalizzata “Liberté +”. I semiconduttori di sesamo sono sempre più difficili da ottenere dai fornitori e sono inondati dalla domanda in tutto il mondo.

Con la fine del formato cartaceo, gli utenti sono invitati a fare riferimento alla corsia ricaricabile Navigo Easy, che è dotata di un chip elettronico. LP / Philippe Lavielle

L’International Consortium for Studies and Research ha previsto la fine delle vendite dei libri cartacei a marzo. In quella data, tutte le macchine, i contatori e i commercianti avrebbero dovuto smettere di offrirli ai viaggiatori. Tuttavia, il piccolo rettangolo di cartone è ancora ampiamente utilizzato, poiché rappresentava ancora il 60% dei biglietti venduti lo scorso anno.

READ  BNP Paribas ha venduto la sua banca statunitense, Bank of the West, per oltre 16 miliardi di dollari

Quindi lo stop alla vendita dei depliant deve coincidere con l’afflusso di richieste di abbonamenti Navigo Easy, tessere utilizzate finora solo da un terzo dei viaggiatori occasionali. Per evitare questo picco di domanda, che ridurrebbe improvvisamente lo stock disponibile, Île-de-France Mobilités ha deciso di prolungare la vendita dei libretti cartacei per un periodo di 6 mesi.

I telefoni Android potranno “tassare” e aprire i cancelli della metropolitana da maggio

Nel 2022 bisogna fare un nuovo passo. La novità dovrebbe consentire di scartare il supporto in carta e le decalcomanie dotate di pellicola. Grazie a Tecnologia HCE integrataGli smartphone Android avranno la possibilità di aprire le porte della metropolitana. Tutto quello che devi fare è acquistare i tuoi biglietti direttamente nell’app IDF Mobilités, RATP Bonjour o SNCF. Questa funzione dovrebbe arrivare a maggio. Da notare che dopo settembre il biglietto cartaceo continuerà ad essere venduto singolarmente (1,90 euro) o alla periferia di Parigi (destinazione originaria). La fine definitiva del supporto dei cartoni animati non è prevista fino al 2025.