Settembre 24, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gli astronomi vedono una strana “spaccatura” nel braccio a spirale della Via Lattea

Questa descrizione è la nostra migliore ipotesi attuale su come sia la Via Lattea.

Questa descrizione è la nostra migliore ipotesi attuale su come sia la Via Lattea.
Grafico: NASA / JBL-Caltech

UN Il “gap” anomalo è stato trovato in una galassia vicina Braccio a spirale a terra. Gli astronomi non hanno mai visto nulla di simile e non sanno completamente come ci sia arrivato.

Nuova ricerca in astronomia e fisica astronomica “Struttura angolare del braccio del Sagittario ad alto passo. Con “tono acuto”, gli astronomi indicano l’angolo estremo di uscita da questi ammassi allungati di stelle Sagittario braccio della Via Lattea. La funzione appena scoperta misura 3.000 luce-Lunga anni (meno del 3% del diametro totale dell’intera galassia)), E contiene giovani stelle e nubi di gas che formano stelle. Michael Kuhn, un astrofisico del Caltech, è stato l’autore principale dello studio.

Grafico che mostra la posizione della caratteristica e il Sagittario in mano

Grafico che mostra la posizione della caratteristica e uno sguardo più da vicino alla “spaccatura” nel braccio del Sagittario.
Immagine: NASA / JBL-Caltech

Non è facile mappare le varie caratteristiche della nostra galassia perché viviamo direttamente all’interno della materia. Come afferma il nuovo articolo, “A causa della nostra prospettiva dall’interno del disco, è difficile combinare le singole regioni di formazione stellare con il loro ambiente galattico più ampio”.

Fortunatamente, gli strumenti e le tecniche astronomiche possono aiutare in questo senso. In questo caso, Kun e i suoi colleghi hanno analizzato i dati raccolti da Spitzer Space DTelescopio, ritirato dalla NASA l’anno scorso. Spitzer ha rilevato la luce infrarossa, che è uno strumento eccellente per osservare le stelle appena nate, altrimenti saranno coperte da dense nubi di gas e polvere (cioè nebulose), specialmente se il gruppo sta guardando uno scorcio del Galactic Legacy Infrared Mid-Plane Survey Straordinario (GLIMPSE) 100 Scansionate altre baby star.

Sono stati analizzati anche i dati del viaggio Gaya dell’Agenzia spaziale europea, che hanno fornito al team misurazioni accurate della distanza tra le stelle. Questo ha permessom Crea una vista 3D dell’arma del Sagittario, un importante braccio a spirale della galassia della Via Lattea.

“Quando Gaya e Spitzer mettono insieme i dati e finalmente guardano questa mappa tridimensionale completa, possiamo vedere che c’è un livello di complessità senza precedenti in questa regione”, ha detto Kunn alla NASA. Comunicato stampa.

Il Il braccio del Sagittario è una caratteristica ben studiata della Via Lattea e fornisce aree per la formazione di molte stelle gigantesche, tra cui la Nebulosa Omega, la Nebulosa Trifit, la Nebulosa Laguna e la Nebulosa Aquila. Pilastri della creazione. Per nuove ricerche, ricercatori Tentativo di mappare le posizioni e le velocità delle regioni di formazione stellare in un’area del Sagittario.

Il sistema appena scoperto si è bloccato Con un angolo di inclinazione di circa 60 gradi. La mano è strettamente chiusa con un angolo di 12 gradi attorno alla Via Lattea (per l’ambiente, il cerchio destro ha un angolo di 0 gradi). Pertanto descrive la divisione come un sistema ad alto angolo di beccheggio.

“In definitiva, questo ci ricorda che ci sono molte incertezze sulla struttura su larga scala della Via Lattea, e dobbiamo guardare i dettagli se vogliamo capire quel quadro più ampio”, ha spiegato l’astronomo dell’Università Robert Benjamin, un ricercatore primario per Wisconsin-Whitewater e GLIMPSE.

Gli autori del nuovo articolo non sono pienamente consapevoli di come dividere Si sono formate, ma all’interno di questa espansione le stelle figlie potrebbero essere apparse simultaneamente e nello spazio. Come fratelli strettamente imparentati, queste stelle devono essere influenzate dagli stessi effetti innescati dalla rotazione della galassia – forze come la gravità e il taglio. Pertanto, modelli avanzati di stelle, basati sulle loro distanze l’una dall’altra e sulle loro velocità, possono far luce su questo nuovo mistero astronomico. E le galassie sono generalmente misteriose.

“Questo sistema è un piccolo pezzo della Via Lattea, ma può dirci qualcosa di straordinario sulla galassia nel suo insieme”, ha detto Benjamin.

Gli astronomi hanno osservato le caratteristiche della singola sfera in altre galassie a spirale Questi sono chiamati speroni e piume, alcuni dei quali si attaccano verticalmente dai bracci a spirale. Gli speroni sono punti luminosi causati da numerose stelle, mentre le piume sono un insieme di polvere. La nuova caratteristica trovata nella Via Lattea è che nessuno di questi è considerato unico.

Se esistono altre strutture angolari galattiche nella nostra galassia o qualcos’altro nell’universo è ora una questione aperta. Questo sarà il fulcro del lavoro futuro e ulteriori ricerche per garantire che la nuova funzionalità sia una buona struttura solida con l’arma del Sagittario.

Ulteriore: Quanto pesa la Via Lattea?

READ  Forte mobilitazione in Italia per innescare un referendum per bandire la cannabis