Novembre 30, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gironda, Landes e Lot-et-Garonne sfidano lo stato

Scritto da SudOuest.fr Bordeaux

Quindici dipartimenti, tra cui la Gironda, hanno scritto venerdì 29 ottobre al Primo Ministro per denunciare la mancanza di consultazione sul pagamento della RSA alle persone prive di lavoro dopo aver rifiutato la vaccinazione obbligatoria

Le amministrazioni si rifiutano di sostenere da sole il pagamento di RSA ad antivax. Questo è in sostanza quanto emerge da un comunicato stampa del Consiglio della contea di Gironde, scritto venerdì 29 ottobre in risposta a una richiesta del governo, che invita le comunità a pagare il reddito di solidarietà attivo (RSA) alle “persone” che sono senza lavoro. Dopo aver rifiutato la vaccinazione obbligatoria. “

Una spesa aggiuntiva denunciata da Gironde e da altri quindici dipartimenti ha firmato una lettera al primo ministro Jan Castex. Tra i due siti, Landes, Haute-Vienne e Lot-et-Garonne. Queste autorità considerano illegale premiare alcuni dipendenti perché non possono svolgere le loro funzioni a causa del loro rifiuto di un vaccino contro il Covid.

La Rsa è un “dispositivo di integrazione sociale e professionale” e non può “sostituire il sussidio nazionale erogato dopo la cessazione dell’attività per motivi legati alla mancanza del permesso sanitario”, provocando così retorica.

Oltre a deplorare la mancanza di consultazione, il dipartimento vuole che la Rsa sia riservata, come spiega la legge, a “persone che non sono in grado di guadagnare dal lavoro”. “

“Non dobbiamo sopportare questo.”

Da parte sua, il presidente socialista dell’Amministrazione del Territorio, Xavier Fortinon, insiste: “Non abbiamo ancora ricevuto la notifica del CAF, ma non dovrebbe essere troppo lunga. Lo Stato prende la decisione che devono prendere gli altri: le amministrazioni in questo caso. È incoerente e ingiusto. “Non dobbiamo sopportarlo”. Xavier Fortenon ricorda: “Se al momento non sa cosa questo rappresenti concretamente a livello di reparto”, prima del Covid, aveva 8.000 destinatari RSA ed è salito a 9.000 durante il confinamento prima di tornare oggi a circa 8.000 persone”.

READ  La misteriosa scomparsa dei cani circondati dalla lava ancora attiva