Luglio 16, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

ExxonMobil aveva previsioni accurate del riscaldamento globale 40 anni fa

ExxonMobil aveva previsioni accurate del riscaldamento globale 40 anni fa

Nonostante ciò, l’azienda da anni mette pubblicamente in discussione lo stato delle conoscenze scientifiche in materia, conferma uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Scienze.

Negli anni ’80, il gigante petrolifero ExxonMobil aveva previsioni straordinariamente accurate sul riscaldamento globale fatte dai suoi scienziati che si sono rivelate esattamente quello che è successo decenni dopo, ha confermato un ricercatore in un nuovo studio pubblicato giovedì.

Nonostante ciò, l’azienda ha pubblicamente messo in discussione per anni lo stato delle conoscenze scientifiche in materia, e questo studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista Science, lo ha confermato. Possiede ExxonMobil, uno dei più grandi gruppi petroliferi del mondo “Modellare e prevedere il riscaldamento globale con straordinaria accuratezza, solo per finire per passare i decenni successivi a negare la stessa scienza del clima”Il coautore di questo lavoro, Geoffrey Soprane, ha detto ad AFP.

Da diversi anni la ExxonMobil è accusata di condurre una doppia narrazione sul cambiamento climatico, che è causato dalle enormi quantità di gas serra che l’umanità rilascia nell’atmosfera, in particolare attraverso la combustione di carbone o petrolio per produrre energia. Diverse azioni legali sono state avviate contro la società anche negli Stati Uniti, alcune delle quali sono tuttora in corso. Ha tenuto audizioni al Parlamento europeo e al Congresso degli Stati Uniti.

Ma questa è la prima volta che le proiezioni fatte dagli scienziati del gruppo vengono sistematicamente analizzate e confrontate con quelle di altri ricercatori dell’epoca, oltre che con il riscaldamento già osservato in seguito. Il punto di partenza sono i documenti – documenti pubblici e pubblicazioni scientifiche – portati alla luce dai giornalisti di Inside Climate News e del Los Angeles Times nel 2015, che dimostrano che l’azienda sapeva da tempo che il cambiamento climatico era reale e causato dalle attività umane.

READ  Gli appelli alla pace in Indonesia hanno avuto scarso effetto sul suolo ucraino

Un primo studio scientifico, condotto dagli stessi ricercatori nel 2017 come pubblicato giovedì, ha ampliato questa inchiesta giornalistica analizzando attentamente il linguaggio che l’azienda usa prima in questi documenti, e poi pubblicamente. “Ma sebbene in passato ci fossimo concentrati sul linguaggio e sul discorso coinvolti in questi documenti, improvvisamente ci siamo resi conto che c’erano… tutti questi grafici e tabelle che nessuno conosceva.ha spiegato Jeffrey Soprane.

Documenti interni tra il 1977 e il 2002

Questa domanda è emersa più volte negli ultimi anniLo ha detto all’AFP un portavoce dell’azienda. “Ogni volta, la nostra risposta è la stessa: coloro che invocano ciò che Exxon sapeva hanno torto nelle loro conclusioni.” ExxonMobil non ha mai negato l’autenticità dei documenti in questione. In totale, i ricercatori hanno analizzato 32 documenti interni prodotti dagli scienziati ExxonMobil tra il 1977 e il 2002 e 72 pubblicazioni scientifiche co-autrici tra il 1982 e il 2014. Questi documenti contengono 16 proiezioni di temperatura. Dieci di loro concordano con le note. Effettuato in seguito, osserva lo studio. Degli altri sei, due prevedevano un aumento maggiore delle temperature.

In media, si aspettavano un riscaldamento di circa 0,2°C per decennio, che è già in linea con il tasso attuale. Le previsioni fatte da altri ricercatori all’epoca erano in qualche modo simili. Exxon Mobile “Non sapevo una cosa misteriosa sul cambiamento climatico da decenni”Jeffrey Soprane, che attualmente è professore all’Università di Miami, ha confermato, ma ha svolto questo lavoro ad Harvard. “Conoscevano il destino degli scienziati indipendenti e governativi e presumibilmente ne sapevano abbastanza per agire e allertare il pubblico”.

READ  La siccità rivela tracce di dinosauri nel corso del fiume Texas

Tuttavia, i leader del gruppo hanno fatto esattamente l’opposto, scrivendo lo studio, che cita le parole dell’ex CEO di ExxonMobil Lee Raymond nel 2000: “Non abbiamo una conoscenza scientifica sufficiente del cambiamento climatico per fare previsioni ragionevoli”. Nel 2013, l’allora CEO Rex Tillerson ha detto lì “incertezza” riguardo a “I principali motori del cambiamento climatico”.

Alcuni dei ricercatori dell’azienda hanno testimoniato davanti al Congresso degli Stati Uniti. Uno di loro, Martin Hoffert, è stato interrogato nel 2019 dalla democratica eletta Alexandria Ocasio-Cortez che ha confermato quanto fossero accurate le sue previsioni, poi ha semplicemente risposto: “Eravamo scienziati eccellenti.” Giovedì, l’Organizzazione meteorologica mondiale ha confermato che gli ultimi otto anni sono stati i più caldi mai registrati.

Durante una conferenza stampa sui rapporti annuali sulla temperatura (per i quali lo studio non è stato menzionato), il climatologo della NASA Gavin Schmidt ha stimato che “esporre ed esporre” per le singole aziende “non è servito a molto” Trovare soluzioni adeguate per fare a meno dei combustibili fossili. “Non è che possiamo dire, ‘ExxonMobil, smettila di produrre combustibili fossili, e abbiamo risolto il problema.'”ha sottolineato. “Le persone usano tutti questi prodotti.”