Ottobre 6, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

E se i leader della campagna parlassero di scienza?

L’effettiva assenza della scienza nell’attuale campagna elettorale è un peccato, soprattutto dopo quasi tre anni di pandemia in cui è stata al centro delle nostre vite, secondo il presidente dell’Associazione francofona per la conoscenza (ACVAS).

• Leggi anche: [SONDAGE] Battaglie da tenere d’occhio in diverse regioni del Quebec

• Leggi anche: [SONDAGE] Di seguito le intenzioni di voto prima del colloquio faccia a faccia

La gente pensa che ci siano voluti sei mesi per sviluppare un vaccino a RNA contro il coronavirus. Questo è un errore. Senza i 30 anni di ricerca di base che hanno preceduto questa scoperta, non saremmo stati in grado di lanciare una campagna di prevenzione globale. In una società basata sulla conoscenza, si dovrebbe porre maggiore enfasi sulla cultura scientifica”, afferma Jean-Pierre Perrault.

Jean Pierre Perrault

Foto per gentile concessione

Jean Pierre Perrault

Invitato a commentare l’iniziativa rivista Con l’obiettivo di interrogare i cinque maggiori partiti regionali che aspirano a formare il prossimo governo del Quebec, il biochimico e biologo molecolare – che è anche vice preside per la ricerca all’Università di Sherbrooke – ricorda che la pandemia ha messo in luce ovunque nel mondo la necessità di conoscenza.

Sottolinea che la ricerca, finanziata in gran parte da fondi pubblici, è necessaria qui come altrove. E questo non è solo per la scienza che si svolge nei laboratori con microscopi e becher.

“Quando la Russia ha invaso l’Ucraina, avevamo dozzine di specialisti che sono stati in grado di rispondere alle domande dei giornalisti sulla geopolitica di questa regione del mondo”.

La più grande forza scientifica del Quebec è la creatività dei suoi ricercatori. Inoltre, troviamo qui una rara capacità di organizzarci in reti interdisciplinari e interuniversitarie.

A suo avviso, dovremmo investire di più nella ricerca, mantenendo il 3% del PIL, obiettivo raccomandato dall’Organizzazione per il commercio e lo sviluppo economico (OCSE). “Siamo stati in declino per alcuni anni”, ha lamentato, osservando che dopo aver sfiorato il 3% nel 2003, oggi siamo meno del 2%.

READ  Pérovskites: cette technologie peut-elle relancer le photovoltaïque ?

Giornale Quindi ha chiesto ai vari partiti cosa suggerirebbero in termini di scienza se fossero portati al potere.

Québec solidarietà

Secondo Québec Solidaire, l’esperienza nel campo dell’ambiente – cambiamenti climatici, qualità dell’aria e dell’acqua, tecnologie verdi, cause sociali dei problemi ambientali – è il principale punto di forza di Quebec Science City. Il lavoro del Consorzio Ouranos, dell’Istituto di scienze marine Rimouski e dell’Istituto IREQ di Hydro-Québec sono stati citati come esempi di successo.

Se QS forma il prossimo governo, saranno supportati la ricerca di base, la ricerca applicata e il trasferimento di conoscenze. “Oltre all’area prioritaria per l’ambiente, anche la riduzione della ricchezza e della disuguaglianza di genere è parte integrante della nostra piattaforma. Manterremo programmi di ricerca sulle cause e le soluzioni per affrontare la disuguaglianza”.

I budget attualmente previsti nella Strategia del Quebec da 7,5 miliardi di dollari per la ricerca e gli investimenti nell’innovazione saranno rinnovati nell’arco di cinque anni, aumentando importi non specificati “nei settori dell’ambiente, della ricerca sociale sulla disuguaglianza e della salute curativa e preventiva”.

Partito liberale

Per PLQ, la “Network of Universities and Colleges” è la più grande forza scientifica del Quebec. “La qualità dell’ecosistema di ricerca del Quebec è quindi il cardine dell’innovazione”.

La priorità del governo liberale sarà affrontare la crisi climatica. “Questa è la sfidaun 1 superiamo. Una soluzione per far sì che ciò accada è assicurarsi di avere energia pulita per cambiare le fonti di energia fossile.

Il partito vuole intensificare la ricerca sull’energia e sul risparmio energetico, soprattutto attraverso lo sviluppo dell’idrogeno verde, “una risposta al problema energetico dei trasporti pesanti”.

READ  "Le donne nella scienza sono sottorappresentate"

Fornisce la piattaforma politica per la creazione di una società governativa per lo sviluppo di tecnologie che richiedono investimenti significativi nella ricerca.

I fondi per la ricerca del Quebec saranno trattenuti e possibilmente aumentati.

Festa Quebecoa

La rete delle università del Quebec è la più grande forza scientifica del Quebec, secondo Parti Québécois (PQ). “In termini di punti di forza della ricerca, le università si concentrano sui bisogni delle regioni stesse e sulle ultime tecnologie”.

Il governo PQ sosterrà “la ricerca per affrontare il cambiamento climatico e adattare le nostre industrie”. Obiettivo: ridurre le emissioni di gas serra del 45% entro il 2030. Nel settore industriale, PQ vuole aumentare i budget di ricerca e sviluppo e stimolare la diffusione di nuove tecnologie. Ad esempio, verrà creato l’Istituto di Robotica.

Il budget che PQ vuole destinare alla ricerca e sviluppo dovrebbe raggiungere il 3% del PIL, ma nel prossimo mandato Parti Québécois intende concentrarsi sull’accelerazione degli investimenti commerciali nella trasformazione e innovazione tecnologica. Il settore manifatturiero dovrebbe aumentare l’acquisizione delle tecnologie esistenti e stimolare l’automazione aziendale.

Futura Alleanza Quebec

I maggiori punti di forza di Scientific Quebec sono le sue università e l’ecosistema dei college, in particolare in campi futuri come l’elettricità, le scienze della vita e l’intelligenza artificiale. Le 19 università e i 59 centri di trasferimento tecnologico del college conducono ricerca di base e applicata e trasferimento di conoscenze.

Attraverso la strategia del Quebec per la ricerca e gli investimenti nell’innovazione (SQRI) 2022-27, il governo CAQ intende investire 7,5 miliardi di dollari per fornire al Quebec una base più solida nella ricerca e nell’innovazione. Promuoveremo una maggiore interazione nell’ecosistema, sosterremo l’imprenditorialità tecnologica innovativa e stimoleremo la commercializzazione delle innovazioni. »

Se rieletti, i collegi elettorali creeranno nuove “zone di innovazione” volte ad avvicinare la società della conoscenza alla comunità imprenditoriale al fine di far progredire la scienza. Sono stati istituiti due distretti, a Sherbrooke (scienze quantistiche) e l’altro a Bromont (elettronica intelligente). La piattaforma fornisce budget aggiuntivi nelle discipline umanistiche. Un annuncio arriverà più avanti nella campagna.

READ  Covid : pourquoi some personnes n'ont jamais été contaminées par le virus ?

Oltre ai 7,5 miliardi di dollari di spesa diretta e incentivi fiscali forniti da SQRI, altri investimenti proverranno dalla strategia Life Sciences 2022-25, che abbiamo anche sviluppato. Nel 2019, la spesa per ricerca e sviluppo da parte di governi e aziende del Quebec ha rappresentato il 2,18% del PIL del Quebec. Eravamo il numero uno tra le province canadesi.

Partito conservatore del Quebec

“Le migliori tecnologie per preservare l’ambiente saranno il risultato della ricerca e dell’innovazione in un mercato competitivo”, si legge nel programma del Partito conservatore del Quebec, che non ha risposto alle nostre molteplici richieste di rivelare ai lettori rivista sua politica scientifica.

Sul sito web del partito di Eric Dohemy, la piattaforma presentata è una trascrizione delle posizioni adottate al Congresso Nazionale del 20-21 novembre.

La parola “scienza” non è apparsa nemmeno una volta nel testo di 88 pagine. Per questo partito, che vuole soprattutto “promuovere l’attività economica”, l’ambiente e la salute sono settori chiave in Quebec domani, ma la ricerca scientifica è rivolta soprattutto all’innovazione.

Il programma ignora gli investimenti nella ricerca e, quando si tratta di università, afferma che il governo conservatore aumenterà i ricoveri medici e chiarirà gli obiettivi del partito in termini di libertà di parola.

  • Il 21 settembre dalle 17:00 alle 19:00, ACFAS sta organizzando un bar della scienza a Montreal dove i rappresentanti dei cinque maggiori partiti verranno e spiegheranno pubblicamente la loro visione. entrata gratis.
  • Informazione: https://www.acfas.ca/evenements/barsciences2022