Settembre 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Di fronte all’inflazione, la Banca Centrale Europea ha deciso di aumentare il tasso di interesse storico

Risparmia chi può alla Banca centrale europea (BCE)! L’istituto monetario, giovedì 8 settembre, ha alzato il tasso sui depositi di 0,75 punti in una volta, portandolo allo 0,75%. Durante la sua storia, la Fondazione di Francoforte aveva raggiunto un tale livello solo durante la sua prima riunione, nel 1999. A quel tempo, si trattava di una decisione fondamentalmente tecnica, la creazione della moneta unica. Questa volta c’è un incendio. L’inflazione dell’Eurozona è stata del 9,1% ad agosto (su base annua), mentre l’obiettivo della BCE è di mantenerla intorno al 2% nel lungo termine.

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Un euro debole, simbolo di un’economia in rallentamento

L’inflazione è troppo alta e lo farà Probabilmente rimarrà così per molto tempo”.Christine Lagarde, Presidente della Banca Centrale. Nell’ora in cui è durata la sua conferenza stampa, lo ha detto e ripetuto il guardiano dell’euro “determinazione” Ridurre il tasso di inflazione al 2%. Quindi annuncia che l’aumento di giovedì è solo l’inizio. “Nei nostri prossimi incontri [qui se déroulent toutes les six semaines]E il Prevediamo un ulteriore aumento dei tassi di interesse. »

Metodicamente

Cristina Lagarde ha precisato che i prossimi rialzi non sarebbero necessariamente di 0,75 punti per volta, e che la situazione sarebbe sistematicamente rivalutata, ma il trend è chiaro: entro fine anno il tasso sui depositi BCE, negativo tra giugno 2014 e luglio di quest’anno, da Probabilmente vicino al 2%. Devi tornare al 2008 per trovare un livello del genere.

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Inflazione: banchieri centrali responsabili
READ  Net repli attendu en Europe, la Fed inquiète - 27/01/2022 alle 07:55

È la fine di un’era, come mi ricorda Kristen Lagarde. I miei predecessori hanno passato il loro tempo a combattere la deflazione. Questo è il motivo per cui fissiamo tassi di interesse negativi. Sono passati anni da quando abbiamo combattuto l’inflazione. » Il presidente della BCE riconosce che la sfida attuale è la credibilità dell’istituzione che guida. ” Alla fine, [celle-ci] La nostra capacità di riportare l’inflazione all’obiettivo del 2% sarà giudicata o meno. »

Nell’ultimo anno, il consiglio direttivo della Banca centrale europea è sembrato essere sopraffatto dalla realtà dell’aumento dei prezzi. Nel dicembre 2021, Kristen Lagarde stava ancora annunciando che l’aumento dei tassi di quest’anno lo era “Improbabile”. Lo stesso a giugno: gli annunci della BCE si sono rivelati obsoleti in poche settimane. Poi l’istituto monetario ha preso l’insolita decisione di annunciare, un mese fa, un aumento di 0,25 punti del suo tasso per luglio. Finalmente dopo un mese lo era 0,5 punti.

Hai ancora il 51,22% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.