Novembre 29, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

DFB – Bokal: Il Bayern Monaco evita la trappola di Augusta e segna due volte Chubu Moting

Il Bayern Monaco non ha fornito (quasi) nessun dettaglio. L’esclusione dei residenti di Monaco questa sera, mercoledì Augsburg (2-5) dagli ottavi di finale di Coppa di Germania. Alla WWK Arena, Eric Maxime Choupo-Moting (classificato 27, 56), Joshua Kimmich (classificato 53), Jamal Musiala (classificato 74) e Alfonso Davies (90+1) lo indossavano. Al contrario, è Mads Pedersen (nono) ad aprire le marcature, mentre il gol in rete di Dayot Opicano (65° posto) mantiene la suspense per alcuni minuti. Infine, sono gli uomini di Julian Nagelsmann che vedranno di conseguenza gli ottavi di finale della competizione.

Le partite si susseguono e sembrano simili a Eric Maxim Choupo-Moting. Contro il Friburgo (5-0), lo scorso fine settimana, il nazionale camerunese ha segnato e realizzato un assist. Questa volta l’ex parigino ha segnato due gol e fornito un nuovo assist.

Bundesliga

Il Bayern insegna a Friburgo una lezione

16/10/2022 alle 19:21

Davis è anche doppiamente decisivo

Al centro della destra, in area di rigore, Chubu Moting, pericoloso più di una volta (17,56), gioca perfettamente il tiro, aprendo il piede all’ultimo momento per segnare da posizione defilata. Thomas Kubik, che aveva pronosticato il centro, ha preso una botta (27, 1-1). Per raddoppiare, l’attaccante ha sfruttato un errore fatale di due avversari, che si sono messi in mezzo, per concludere ancora (59, 1-3). Nel frattempo, l’attaccante si è così trasformato in un giocatore di passaggio critico. A trovare perfettamente Joshua Kimmich, che è riuscito a segnare, dalla destra (53, 1-2).

È il capitano a sorpresa: l’Union Berlin può raggiungere il Leicester 2016?

Dall’ultimo quarto d’ora di gioco è stato Alphonso Davies, davvero pericoloso nel primo atto (#20), a prendere le redini dopo. Prima servendo Jamal Musiala, che via via si rafforza (16, 24) fino a trovare la traversa (47) prima di segnare il quarto gol per la sua squadra (74, 2-4). Quanto a Davis, ha finito per aprire la propria rete (90+1, 2-5). Così veniva spesso chiamato Kubik, il portiere ceco di Augusta. Il risultato sarebbe potuto essere ancora più pesante, se non fosse intervenuto davanti a Serge Gnabry (25, 36), Sadio Mane (29), Kingsley Coman (77) o anche Marcel Sabitzer (90).

Il Bayern è rimasto in due eliminazioni al 16 ° posto

È stato dal primo quarto di gioco che il Bayern Monaco ha poi iniziato a indossare lo stivale pieno di vapore. A quel tempo, gli uomini di Julian Nagelsmann raddoppiarono i loro contrasti offensivi. Reazione dopo un inizio di gara molto complicato, segnato dal primo incontro di Mads Pedersen (9, 1-0). Byrne ha attraversato le mestruazioni e ha persino continuato a sentirsi apprensiva. Come quando Dayot Upamecano ha trasformato la palla nella propria rete (65, 2-3). Ciò ha permesso ad Augusta di esercitare nuovamente la pressione. Per nove brevi minuti. Anche i residenti di Monaco hanno rimesso in strada questa famosa macchina a vapore.

Il Bayern, che ha vinto 20 Coppe di Germania nella sua storia, si è preso una rivincita. Di fronte a una squadra dell’Augsburg è stato l’unico a farlo cadere in Bundesliga (1-0 il 17 settembre). Dopo due eliminazioni consecutive agli ottavi di finale, i residenti di Monaco hanno raggiunto un traguardo. Per la prima volta dal 2020, negli ultimi 20 anni, hanno coronato la competizione. Qualcosa per dare loro qualche idea.

Champions League

Il Bayern continua il suo tour in rete a Plzen e accelera fino all’ottavo posto

12/10/2022 alle 20:54

Bundesliga

Grazie a Modeste, il Dortmund è tornato dall’inferno

10/08/2022 alle 18:29

READ  Diretta - Paris Saint-Germain: girone parigino senza Renato Sanchez contro il Brest