Ottobre 25, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Dai chip al pompaggio attraverso le porte, inizia il gonfiaggio

Dai chip alle pompe attraverso le porte, il gonfiaggio viene regolato

Dai chip alle pompe attraverso le porte, il gonfiaggio viene regolato

par Dhara Ranasinghe et Sujata Rao

LONDRA (Reuters) – Prezzi alla pompa, carenza di manodopera, mancanza di componenti e carenza di barche: la pressione al rialzo sui prezzi potrebbe aumentare più rapidamente del previsto e sollevare interrogativi su uno scenario di aumento temporaneo dell’inflazione alla fine della crisi.

Le banche centrali si attengono alle loro aspettative che i prezzi diminuiranno già all’inizio del prossimo anno, ma stanno iniziando a riconoscere che possono rimanere alti per un periodo più lungo, mentre le aspettative di inflazione aumentano nei mercati.

Tuttavia, le conclusioni raggiunte dalle istituzioni emittenti determineranno il calendario per il ritiro di trilioni di euro di sostegno monetario che è stato attuato dall’inizio della crisi del virus Corona, che è uno dei principali problemi al momento per i mercati.

I banchieri centrali si concentreranno sulla crescita e sceglieranno di essere “un po’ indietro rispetto alla curva” o saranno più preoccupati per l’inflazione e ritireranno rapidamente il supporto? , Responsabile Tassi Fissi di Asset Manager Mediolanum International Funds.

Ecco cinque elementi chiave nel dibattito sull’inflazione:

1 / LA “GAZFLAZIONE”

I prezzi del gas naturale sono aumentati dall’inizio dell’anno di oltre il 350% in Europa e di oltre il 120% negli Stati Uniti. Il petrolio è aumentato di quasi il 50% e Goldman Sachs prevede che i prezzi del greggio Brent raggiungeranno i 90 dollari al barile entro la fine di dicembre, in calo rispetto ai 78 dollari di venerdì.

I prezzi di gas ed elettricità rappresentano il 4,8% del paniere utilizzato per calcolare l’inflazione secondo le regole europee IAPC, standard di riferimento per la Banca Centrale Europea (BCE). Rabobank stima che il suo aumento potrebbe rappresentare un aumento di 0,15 punti percentuali del tasso di inflazione della zona euro nel 2021, che la banca prevede attualmente al 2,2%, e un aumento di 0,25 punti percentuali per l’inflazione 2022 che prevede all’1,8%. .

READ  Quanto costa il carburante per 10 anni?

Molti economisti ritengono che l’aumento dei prezzi del gas sarà sostenibile a causa del rallentamento della produzione negli Stati Uniti, dell’aumento dei prezzi dei permessi per le emissioni di anidride carbonica e di regole più severe che limitano l’uso di più combustibili e sostanze inquinanti.

In Cina, dove i prezzi alla produzione sono aumentati del 9,5% ad agosto, le interruzioni di corrente hanno rallentato la produzione di molti beni e materie prime, dal cemento all’alluminio, portando a carenze in molti settori, come quello automobilistico. Così, Morgan Stanley aumenta “l’inflazione dei costi e un inasprimento dell’offerta iniziale che può influire sulla produzione e sui profitti a valle”.

2 / Flag di patatine

I semiconduttori oi chip hanno un impatto sull’industria sproporzionato rispetto alle sue dimensioni. In GM, una carenza di componenti elettronici avrebbe dovuto ridurre la produzione di 200.000 veicoli nel terzo trimestre, alimentando l’aumento dei prezzi nel mercato delle auto usate.

Il gigante taiwanese dei semiconduttori TSMC sta valutando di aumentare i prezzi fino al 20%, che potrebbe estendersi ai costi per l’elettronica di consumo, nonché per le automobili e i telefoni cellulari.

“È probabile che la carenza di semiconduttori continuerà l’anno prossimo”, avverte Jack Allen Reynolds, capo economista europeo di Capital Economics. O ancora di più: il CEO di Intel prevede che i chip rappresenteranno il 20% del costo di costruzione di un’auto entro il 2030 rispetto al 4% nel 2019 con l’aumento delle auto elettriche e a guida autonoma.

3/ Mangia più caro

L’aumento dei prezzi alimentari globali ha raggiunto il 30% in un anno ad agosto secondo lo standard dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO).

READ  Raccolta dei voti per telefono: il vicolo cieco di Bloctel

Questa accelerazione può, ovviamente, essere spiegata dall’aumento dei prezzi delle materie prime agricole, ma gli analisti di JP Morgan evidenziano anche le tensioni create dalla pandemia, che ha interrotto più catene logistiche e fatto impennare i prezzi dei trasporti.

In molti paesi emergenti il ​​cibo è una parte importante del paniere di riferimento utilizzato per calcolare l’inflazione, aumentando la pressione sulle autorità monetarie e di bilancio. I rischi sono più limitati per i paesi sviluppati, ma non sfuggiranno ai prezzi più alti.

4 / LA “VERDEFLAZIONE”

Le politiche per combattere il cambiamento climatico sono regolarmente criticate per aver incoraggiato prezzi più alti, ad esempio costringendo a chiudere siti industriali o minerari inquinanti o inasprendo gli standard sui costruttori di automobili e navi.

I prezzi per i permessi di emissione di anidride carbonica sono raddoppiati dall’inizio dell’anno, raggiungendo i 65 euro per tonnellata. Un altro aumento a 100 euro aumenterebbe il prezzo dell’elettricità per i cittadini europei del 12%, equivalente a 35 punti base aggiuntivi al tasso di inflazione nell’eurozona, secondo una stima di Morgan Stanley a giugno.

I prezzi delle spedizioni sono già aumentati del 280% quest’anno secondo il “Baltic Index”, un punto di riferimento per il settore.

5/ Soffiando attraverso i salari, cosa c’è dopo?

Il meccanismo è noto: quando i prezzi alla produzione più alti si riflettono nei prezzi al consumo, rafforza le richieste salariali.

Il quadro in quest’area è attualmente contrastante: negli Stati Uniti la retribuzione oraria media è aumentata dello 0,6% ad agosto e le aspettative di inflazione al consumo si aggirano intorno al 3% secondo diversi sondaggi.

Nel Regno Unito, i salari in alcuni settori sono aumentati fino al 30% quest’anno. Nell’Eurozona, mentre il costo del lavoro è diminuito nel secondo trimestre, le aspettative di inflazione sono ora in aumento.

READ  Banca online: come ottenere 320 euro aprendo un conto gratuito?

“I mercati possono essere un po’ eccessivi quando si tratta di aspettative sui prezzi, ma non consiglierei agli investitori di trascurare questo sviluppo”, ha affermato Jorge Garraio, analista senior dei prezzi presso Societe Generale. “L’anno prossimo sarà il test principale.”

(Segnalazione di Dhara Ranasinghe e Sujata Rao, contributo di Stefano Rebaudo, versione francese di Marc Angrand, montaggio di Sophie Louet)