Dicembre 5, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Crescente carenza di legna da ardere a causa dei prezzi elevati

Da giugno i prezzi del legno sono balzati del 20%, sostenuti da un forte aumento della domanda e dall’arrivo di nuovi rivenditori, disposti a tutto pur di ottenere la loro fetta di torta.

prezzi Boa Esplodendo, oltre alla crescente carenza. I fornitori di legna da ardere si radunano all’unanimità: quest’inverno non ci saranno abbastanza tronchi per tutti. in tutto,”Tra 7,5 e 8 milioni di famiglie francesi sono dotate di riscaldamento a legna utilizzando la legna (tronchi d’albero e pellet combinati)Secondo il rapporto 2019 del National Timber Development Committee. L’Agenzia francese dell’ambiente e dell’amministrazione dell’energia sul suo sito web (ademe) specifica che l’ambizione del governo è aumentare il numero di case riscaldate a legna a 9,5 milioni entro il 2023 e a 11,3 milioni nel 2028.

«Nelle ultime settimane, Ademe ha promosso ampiamente il riscaldamento dei granuli, che è stato installato da vari professionisti. Ma questo ha portato a un forte aumento del prezzo del legno”, si rammarica Gerard Velos, Direttore di Quality-bûches. Non solo “Il prezzo del pellet è triplicato negli ultimi sei mesi, il che ha fatto salire anche i prezzi dei tronchi e dei nostri carichi.Il rivenditore continua: da giugno il prezzo dei pallet di legno grezzo è aumentato del 20%, costringendo Gerard Velos ad applicare questo aumento ai suoi clienti:Ho visto tre aumenti di prezzo dall’inizio dell’estate, ed è solo un prezzo indiretto da parte dei miei fornitori».

Secondo lui, “La domanda è aumentata di dieci volte da luglio» Anche se generalmente inizia solo in autunno. “Senza pubblicità ricevo un centinaio di chiamate al giorno, che inoltro direttamente alla segreteria. Non è mai esistito, è unico», ha sorpreso Gerard Vilos. Stessa nota per Julian, il suo fornitore di legna da ardere.Non l’ho visto [sa] competere“.Riceve una quarantina di chiamate al giorno, rispetto alle sole cinque in tempi normali.”Spero che l’inverno non sia rigido, altrimenti sarà troppo complicato‘, è preoccupato.

READ  La croissance francese se tasserait plus que prévu du fait de la guerre in Ucraina

I nuovi arrivati ​​che hanno annusato l’oca che depone le uova d’oro

Così Julian limita il numero di metri cubi per persona, fino a cinque metri cubi per una singola consegna. Queste balle di legno da un metro cubo stanno iniziando a esaurirsi presso i rivenditori e “Nessuno avrà mai abbastanza scorte“Gerard Flos avverte. Situazione simile a Patrick Heep, rivenditore di Moselle:”Non più in stock da nessuna parte, tengo il mio sudore per i miei affezionati clienti, sperando che duri fino alla fine dell’inverno.“Di solito si vende tra i 55 ei 57 euro per unità, e un metro cubo di legna oggi è tra i 60 ei 65 euro presso questo rivenditore.

Nel 2020-2021, la domanda francese di legname ha raggiunto 1,8 milioni di tonnellate, salendo a 2 milioni di tonnellate nel 2021-2022. Un numero che nell’inverno 2022-2023 esplode a 2,4 milioni di tonnellate di legna, secondo le stime della Federazione francese dei combustibili. La mania non è passata inosservata ai fornitori. “Il mio prodotto mi ha informato dell’arrivo di diversi nuovi arrivati ​​che hanno annusato l’oca d’oro. Alle aste di legname, acquistano sempre al prezzo più alto e distorcono il mercato. Gli anziani cominciarono a ritirarsiNota Gerard Velos, che ha lanciato la sua azienda nel 2003.

In aggiunta a ciò, il regolamento è modificato in 1lui è Settembre, che obbliga i distributori a fornire ai propri clienti maggiori informazioni sul loro legname: specie, lunghezza, quantità e livello di umidità. A partire da settembre 2023, il legname inferiore a due metri – e quindi un metro cubo – deve essere solo legname secco. In questo modo la quantità di tronchi diminuirà, dato che occorrono in media dai 18 ai 24 mesi affinché il legno si asciughi.

READ  il litro a 1,50 euro per la rentrée?

Guarda anche – “Le nostre squadre si stanno mobilitando per riportare nella rete il numero massimo di reattori nucleari per l’inverno”, ha affermato l’amministratore delegato di EDF.