Novembre 27, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Covid-19: malato da 11 mesi, detiene il record per il contagio più lungo

primario
Da circa un anno un americano ha contratto il virus Covid-19, dopo la stessa contaminazione. Questo è il caso più lungo dall’inizio della pandemia.

Non ne aveva mai visto uno come lui. Dopo essere sopravvissuta al cancro, una donna ha contratto il Covid-19 per 335 giorni.

Il record è lontano da una media di otto giorni di infezione con il virus nel corpo. Secondo uno studio pubblicato dalla radio Cultura franceseAlcune persone possono rimanere infette da Covid-19 in media fino a 20 giorni dopo la comparsa dei primi sintomi, a volte fino a 37 giorni, ma in rari casi dopo.

Tosse e mancanza di respiro

Come rivelato dall’American Scientific Journal Scienza Il 19 ottobre, questo americano di 47 anni, che rimane sconosciuto, è stato ricoverato per la prima volta con Covid-19 nella primavera del 2020, presso il campus del National Institutes of Health a Bethesda, nel Maryland.

Nei mesi successivi al suo infortunio, ha lottato per lasciar andare la tosse persistente e la mancanza di respiro. Quasi un anno dopo, è risultata ancora positiva al virus. I sintomi di questo paziente eccezionale non hanno cominciato a diminuire fino allo scorso aprile e i test di screening sono diventati negativi.

Sistema immunitario molto debole

Tre anni fa, l’americano ha subito un trattamento per il cancro. A causa di quest’ultimo, gli è rimasto solo un basso livello di cellule B, le cellule che producono anticorpi. Secondo i ricercatori, “il debole sistema immunitario del paziente è responsabile di questa infezione prolungata”.

La storia finisce bene per il paziente di 47 anni. Tuttavia, questo caso dimostra che è molto importante proteggere le persone immunocompromesse dal Covid-19.

READ  Incontro con Isabelle Voglin, Ambasciatrice dell'Alvernia Rhone-Alpes alla Fête de la Science 2021 | eco