Agosto 8, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Coppa di Francia, ottavi di finale – Saint-Etienne e Monaco si qualificano senza tremare, Bastia batte Clermont.

Jura Sud – Saint-Etienne: 1-4

Saint-Etienne, 20° e ultimo in Ligue 1, si è qualificato logicamente con una vittoria per 4-1 domenica a Lohans contro il Jura Sud, 13° in National 2 dopo una partita segnata da incidenti in tribuna, causati dai tifosi del Saint-Etienne. L’incontro si è interrotto pochi istanti dopo che fumo e fuochi d’artificio sono scoppiati dal parcheggio dove si erano radunati i sostenitori dell’ASSE.

Petardo, fumo.. La partita tra Jura Sud e Saint-Etienne doveva essere interrotta

Coppa di Francia

Hanno salvato i verdi? Dobraz: “Sono quasi morto tre volte, sto ancora combattendo la morte”

Ieri alle 17:22

Il match è riuscito a riprendere dopo venti minuti di interruzione, nonostante l’utilizzo del fumo quasi ininterrotto fino alla fine del match. In appello i Verdi hanno poi guadagnato un vantaggio decisivo segnando due gol in rapida successione (Bodebouz 7, Norden 15). Jora Sood spera di rimontare riducendo il gap su un gol di Mora dopo una palla profonda (2-1, 78). Ma un calcio di rigore di Bacari Sakho per un fallo di Alexandre Cappelaere su Gabriel Silva ha rapidamente smorzato le speranze giurassiche (3-1, 80) prima che Bodeboz alzasse il punteggio finale 4-1 con un calcio di punizione (86° posto).

Punizione dai 40 metri: Boudebouz garantisce sicuramente la vittoria al Saint-Etienne

Quevilly – Monaco: 1-3

Ridotto dai casi e dagli infortuni di Covid-19, l’FC Monaco si è qualificato a spese del Quevilly-Rouen (3-1), squadra di Ligue 2, sotto l’occhio vigile del loro futuro allenatore Philippe Clement. Rocher se l’è cavata in Normandia grazie al capitano Wissam Ben Yedder, capocannoniere su calcio di rigore (33), e al suo amico, l’attaccante Kevin Volland (37, 58).

Firma Voland-Ben Yedder: riassunto della vittoria del Monaco su Quivili Rouen

Ma la qualificazione è stata ottenuta senza molto margine di manovra o abilità, poiché i Normanni hanno dubitato dei loro visitatori prima della rottura con Kalidou Sidibe (42). Ma questo basterà per accontentare la dirigenza del Monaco, che giovedì ha deciso di espellere il tecnico croato Niko Kovac.

Due gol in quattro minuti: Monaco, Chauer-Kuiveli, Rouen

Thun – Reims: 0-1

Reims ha evitato di lasciare la strada alla fine del brivido. Rémois ha passato tutti i guai del mondo per conquistare il proprio posto agli ottavi di domenica, al Parc Thun (N3): 0-1. Il loro dominio inutile e profumato di gadin sul campo del club amatoriale ha reso ancora più importante il 67′ minuto e l’eliminazione di Hugo Ekitike. Ma, anche all’età di 10 anni, l’élite residente ha finito per fare la differenza negli straordinari, sui calci piazzati, e Fraser Hornby ha segnato da vicino da quando è entrato in gioco (90+3).

Reims out nel recupero: gol di Hornby nel video

Linas-Montlhéry – Amiens: 3-3 (scheda 3-4)

Linas Monoleri credeva in un miracolo. Guidati da 3-0, i residenti dell’Ile-de-France sono tornati dopo 3-3 tempi supplementari, ma l’Amiens alla fine ha vinto 4 tiri in porta a 3 nei fatidici calci di rigore. L’autore di due riserve, Johan Thuram ha offerto a lungo il corpo per qualificarsi per il controllo di Amiens (Gnahoré 47, Akolo 49, Lahne 53), ma alla fine si è unito alla fine dell’ultima mezz’ora di incendi locali (Bouvil 64 e 70, Sila 92).

Bastia – Clermont: 2-0

Bastia ha schiacciato Clermont su tutta la linea, con 26 tiri per i locali contro quattro per Clermont, era difficile immaginare una vittoria sui giocatori di Justin Pascal. Benjamin Santelli è stato l’eroe di questo incontro. Capocannoniere e poi passaggio decisivo, avrebbe potuto sbagliare più volte il gol in questa partita (31, 53 e 75). L’assenza di Mohamed Bayot si è fatta sentire nell’attacco di Clermont, che ha sparato un solo colpo durante questo incontro. Alla fine della partita, Adel Tawi (90) ha recuperato la pallavolo mentre era solo in area di rigore. Ha mancato l’inquadratura di qualche centimetro.

Gerarchia affollata: un obiettivo alla metà delle volte e Bastiat Claremont escluso

Montpellier – Strasburgo: 1-0

Questo vale per Montpellier. L’MHSC è uscito vittorioso dal duello tra le squadre di Ligue 1 in una raffica di partite domenica alle 16:00 negli ottavi di finale della Coppa di Francia. Il Montpellier ha vinto 1-0 contro lo Strasburgo senza respirare con calma. Mihajlo Ristic ha segnato l’unico gol della partita, a La Mousonne, mentre i residenti dello Strasburgo potrebbero rimpiangere in particolare un rigore sbagliato da Habib Diallo, al termine della prima stagione.

Scena Ristic e non Diallo: riassunto delle qualifiche del Montpellier

Bergerac – Créteil-Lusitanos: 0-0 (scheda 5-4)

La suspense è continuata fino alla fine tra Bergerac e gli Stati Uniti Creteil-Lusitanos. Non riuscendo a trovare la conquista nei tempi organizzativi, le due squadre hanno dovuto decidere tra loro ai rigori. Lo sfortunato Kamal Cherki si è qualificato per Bergerac inviando il suo tentativo fuori campo.

Bergerac sarà testimone dell’ottava giornata: la fine dei rigori nel video

Brest – Bordeaux: 3-0

I girondini si sono presentati a Brest con una forza lavoro decimata dal Covid-19, dove non c’erano giocatori professionisti. Non sorprende che gli inglesi avessero il controllo della partita contro una squadra rinnovata, anche se combattiva. Gli uomini di Michel Der Zakarian non hanno mostrato un dominio in peggioramento, ma sono riusciti ad aprire le marcature nel primo periodo grazie a un rigore di Romain Pfevre e trasformato da Steve Monet (36°).

Il portiere del Bordeaux David Ruyard ha partecipato alle esibizioni, senza che i suoi compagni di squadra potessero pareggiare. Un secondo calcio di rigore, questa volta segnato dallo stesso Romain Fever (81), con nascosta brillantezza, ha deciso definitivamente il risultato della partita, prima dell’ultimo gol di Jeremy Le Duran nei tempi supplementari (90 + 4).

Vitry – Nantes: 0-2

Le Vetrine, che domenica erano in viaggio verso La Beaujoire, non si sono nascoste. Uscite palla applicate, alta pressione, intenzioni offensive… una prestazione interessante, ma non abbastanza contro il Nantes che ha fatto il lavoro. Ha trovato due volte Canarie sbagliate, in due battute dalla destra Fabio.

Nel primo tempo Ludovic Blass, che è in area, ha ingannato Leroux con un tiro leggermente più leggero (25° posto). In secondo luogo, William Gibbles doveva solo spingere la pelle lungo la rete (classificato 67 °). Il suo primo gol con la maglia del Nantes, che conferma la validità di una prestazione seria della sua famiglia, qualificata agli ottavi di finale.

Nuovo caviale di Fabio Gibbles questa volta: gol del Nantes nel video

Cannes – Tolosa: 0-1

Caduto da Digione nel turno precedente, Cannes non ha fatto male contro Tivesi, attualmente secondo in Ligue 1. Ma è Violet a prendere il biglietto, grazie all’unico gol di Raphael Ratau, dimenticato sul secondo palo (52). . Dalle sue gabbie, Florian Verblanc ha tenuto in vita la sua squadra, senza poter pareggiare.

Cannes – Tolosa: il riassunto

Versailles 78 – La Roche Fendi: 4-0

La suspense non è mai esistita a Versailles. I locali (N2) hanno imposto la gerarchia contro La Roche VF (N3) con grande successo (4-0). Tutti e quattro i gol sono stati segnati nel primo tempo. Si uniscono alla fase a eliminazione diretta per la prima volta nella loro storia.

Quella Versailles non è qui? Stupendo tiro dal posto di Traore 3-0 contro Roch Fendi

Lega 1

Maggie Dobraz, Can e Naive: le nostre domande per la seconda stagione (1/4)

26/12/2021 alle 22:56

Lega 1

“Nel primo tempo avrei potuto eliminare tutti”, Dobraz è frustrato con i suoi Verdi

23/12/2021 alle 8:17

READ  Nando De Colo s'engage avec l'Asvel pour deux saisons