Novembre 29, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Carenza benzina: verso il supermercato stop ai prodotti alimentari?

primario
Lo spettro della carenza di cibo incombe lentamente mentre il paese sprofonda ulteriormente negli scioperi e nella carenza di carburante.

“Carenza” è sicuramente una parola a cui dovremo abituarci presto. Mentre quello Il 28,5% delle stazioni di servizio francesi non è disponibile almeno un carburante, Quello sciopero vacillò E che i dipendenti di TotalEnergies continuano a spingere, alcuni prodotti potrebbero esaurire i nostri scaffali. In questione: le difficoltà di approvvigionamento di carburante per gli autotrasportatori.

Leggi anche:
una cartina. Carenza di benzina: in Alta Garonna è stato ampliato l’elenco dei veicoli prioritari e delle stazioni obbligatorie

Martedì 11 ottobre, un’associazione di 120 trasportatori frigoriferi ha avvertito di “un’interruzione dei prodotti alimentari per i francesi” se il divieto fosse continuato. Soprattutto perché le autocisterne frigorifere sono colpite doppiamente: hanno bisogno non solo di diesel per guidare, ma anche di diesel fuoristrada per far funzionare le loro apparecchiature di refrigerazione.

La Catena del Freddo, associazione di 50.000 dipendenti e quasi 100.000 camion frigo, ha quindi allertato in un comunicato “i rischi di interruzione della fornitura di prodotti freschi e surgelati ai clienti dei vettori: ristorazione industriale, retail, fuori casa. ” E a seguire: “Gli ostacoli alle raffinerie in circolazione sul territorio nazionale si trovano ad affrontare le imprese che trasportano merci deperibili (…) con difficoltà crescenti”.

Consegne “generalmente compromesse” questo fine settimana

Come spiega Valerie Lasserre, Delegato Nazionale per la Catena del Freddo BFM TV Che il 97% delle 120 aziende associate alla sua azienda ha avuto difficoltà a trovare carburante giovedì 13 ottobre. “Alcuni non sono più in grado di fornire determinati flussi”, ha avvertito.

READ  Lidl: Il capo dell'insegna, Michel Piero, annuncia pessime notizie per i negozi...

Leggi anche:
Carenza benzina: ‘Non abbiamo interesse a far precipitare il Paese nel caos’, conferma CFDT-Energie

Anche i grossisti hanno paura di essere colpiti. Il sindacato francese dei grossisti (CGF) ha avvertito giovedì che le loro spedizioni sarebbero “generalmente ad alto rischio venerdì” se le carenze persiste. “All’inizio della prossima settimana, rischiamo di incorrere in carenze e problemi con i veicoli congelati”, ha avvertito Christian Rose, direttore responsabile dei trasporti e della logistica di CGF.

Al contrario, alcuni vogliono essere più rassicurati. Dominic Schilcher, Presidente di System U, ha confermato l’antenna franceinfo Che “non c’è ancora nessun segno” di mancanza dei suoi segnali e che “non c’è bisogno di preoccuparsi”. Il comandante, infatti, ha precisato che SystemU ha importato “carburante straniero per compensare quantità indisponibili”.